World Press Photo 2017: a Torino in mostra le 150 immagini vincitrici

World Press Photo 2017 approda a Torino: le 150 immagini vincitrici del concorso in mostra al Mastio della Cittadella

Arriva a Torino World Press Photo 2017, la mostra che raccoglie tutte le 150 fotografie vincitrici del celebre concorso di fotogiornalismo. Da oggi sino al 26 novembre, negli spazi del Mastio della Cittadella di Torino il pubblico avrà modo di ammirare i celebri scatti vincitori del 2017 ma anche partecipare ad una vera e propria rassegna che prevede un calendario di incontri con ospiti internazionali.

Al via oggi a Torino la rassegna World Press Photo 2017. Come anticipato, la mostra raccoglie i 150 scatti vincitori del celebre premio, selezionati da una giuria internazionale presieduta da Stuart Franklim che ha definito la foto vincitrice come “una foto con un impatto incredibilmente forte”. Per chi ancora non l’avesse mai vista, il vincitore assoluto del premio del 2017 è stato Burhan Ozbilici di Associated Press con la sua An Assassination in Turkey – Mevlüt Mert Altıntaş.

Mevlut Mert Altintas shouts after shooting Andrei Karlov, right, the Russian ambassador to Turkey, at an art gallery in Ankara, Turkey, Monday, Dec. 19, 2016.  (AP Photo/Burhan Ozbilici)
Mevlut Mert Altintas shouts after shooting Andrei Karlov, right, the Russian ambassador to Turkey, at an art gallery in Ankara, Turkey, Monday, Dec. 19, 2016. (AP Photo/Burhan Ozbilici)

Tra i vincitori del World Press Photo 2017 ci sono anche quattro italiani: Antonio Gibotta, secondo premio Daily life con lo scatto “Infarinati”, Francesco Comello terzo premio Daily life con “Isola della salvezza”, Alessio Romenzi terzo premio per la sezione General news con “Non prendiamo prigionieri” e Giovanni Capriotti vincitore del primo premio per la categoria Sport sezione ‘Storie’. Maggiori info e programma completo di eventi su www.worldpressphototorino.it.

Sabina Schiavon

Scritto da Sabina Schiavon

Beatles, The Christmas Records: in arrivo set da 7 vinili in vista del Natale

The Fashionable Lampoon, arriva in edicola la nuova edizione: il rinnovamento passa dalla letteratura