White’s City, un’intera città all’asta

Negli Stati Uniti il piccolo paese del New Mexico è stato messo in vendita in undici pacchetti, che saranno venduti separatamente
Si sono già fatte avanti trecento persone per aggiudicarsi all’asta un piccolo paese del New Mexico, White’s City, fondata da Charlie L. White nel 1927 e grande circa 150 ettari.

I membri più giovani della famiglia White, a cui ancora il paese appartiene, hanno deciso di trasferirsi e di vendere la città dividendola in undici pacchetti che verranno  offerti separatamente.

Chi si aggiudicherà il pacchetto più costoso sarà il nuovo proprietario della città con due alberghi da 105 camere l’uno, un parcheggio per i camper, due ristoranti, un parco acquatico, un museo, un teatro d’opera e una serie negozietti locali, oltre a una drogheria, un ufficio postale e una stazione di servizio. I 30 mila pezzi da collezione contenuti all’interno del museo, reperti unici che vanno dalla preistoria al periodo vittoriano, saranno venduti  singolarmente. Con la città andranno all’asta anche i suoi pozzi artesiani, che pompano 150 milioni di galloni di acqua potabile all’anno: una risorsa fondamentale in una zona calda e quasi deserta.

Sembra che il valore del paese si aggiri intorno ai cinque milioni di dollari.

Ansa.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Capelli al sole

Notte di Luci al Pevero Golf Club