Vuoi trascorrere le vacanze in montagna e vuoi un’idea originale? Pensa a una baita in affitto

Vivere in montagna è certamente una delle esperienze più gratificanti che si possano fare, sia per periodi brevi, sia per periodi più lunghi.

L’ambiente montano ha la capacità di agevolare il rilassamento e l’aria pura che vi si respira è un grande sollievo per i polmoni. 

Quando si pensa alla montagna occorre tener presente che si parla di una vacanza e di una tipologia di alloggio completamente diverse dalle solite. Ma perché preferire una baita a un hotel? Le motivazioni possono essere le più disparate, a partire dalla possibilità di vivere la vacanza al ritmo desiderato, senza dover rispettare orari e regole di un albergo o di una piccola struttura.

Generalmente chi trova le migliori baite in affitto grazie alle numerose offerte del settore, vive una vacanza molto più tranquilla e a misura d’uomo.

In questo articolo vedremo alcune considerazioni utili su come trovare uno chalet da affittare senza fatica e senza doversi preoccupare troppo del budget. Innanzitutto, a meno che non si abbia un amico disposto ad affittare la propria baita, è opportuno fare alcune ricerche approfondite sul luogo in cui si intende soggiornare e sulle soluzioni che offre; una volta individuate, documentarsi altrettanto attentamente sulla reale posizione e sullo stato dello chalet in questione per evitare brutte sorprese. 

Spesso, quando si trascorre un periodo di vacanza in libertà, non si vuole pranzare ad orari stabiliti oppure si sceglie di trascorrere un giorno intero in casa per il maltempo o per riposare dopo le attività svolte il giorno precedente. In albergo, a differenza di quanto accade in baita, questo tipo di atteggiamento può contrastare con gli orari di apertura della cucina o con le minime possibilità date da una struttura che non propone spazi comuni adeguati.

Per i più esigenti esistono baite di lusso (i cosiddetti chalet, dotati di tutti i comfort); allo stesso tempo ci sono soluzioni più semplici e situate in zone meno turistiche che, naturalmente, hanno un prezzo a notte molto più conveniente e sono maggiormente adatte a una clientela più avventurosa e spartana. Si tratta in genere di strutture abitative di piccole dimensioni, ideali per periodi di permanenza più brevi.

Naturalmente, molto dipenderà dalla regione in cui si vuole soggiornare: è molto più facile trovare baite in affitto nelle regioni alpine o negli alti Appennini piuttosto che in zone di bassa montagna. Un suggerimento valido per qualsiasi zona è di cercare lo chalet in una zona non troppo isolata e, se possibile, nelle vicinanze di luoghi di interesse culturale e storico da visitare, in modo da evitare possibili rischi in caso di incidente e, perché no, avere la possibilità di godere anche di ciò che offrono i dintorni.

 

Avatar

Scritto da Redazione

Meghan Markle incontra Beyoncé alla prima del Re Leone

Meghan Markle incontra Beyoncé alla prima del Re Leone

Chiara Ferragni e Fedez: il viaggio in Giappone che scatena il web