Volvo V40

Francesca
17/09/2012

La nuova Volvo V40, una vettura compatta con contenuti e caratteristiche tipiche di un'auto di classe superiore, fa il suo ingresso nel segmento Premium Hatchback

Volvo V40

Nuovo look, massima sicurezza e lusso
La nuova Volvo V40 fa il suo ingresso nel segmento Premium Hatchback presentandosi con un look e un fascino che ne enfatizzano il carattere di vettura compatta con contenuti e caratteristiche tipiche di un’auto di classe superiore.

Esternamente la Volvo con la V40 ha prodotto una vettura dalle linee audaci ed eleganti, molto apprezzata la larga linea di cintura che parte dai fari anteriori e si allunga verso la sezione posteriore in un movimento che ricorda un’onda che si forma.

Sempre bella e inconfondibile è la coda della V40 che ancora una volta è caratterizzata dai gruppi ottici posizionati in alto e seguono la curvatura della linea di cintura. Una volta al volante si apprezza subito il comfort e la praticità di guida, la cura del dettaglio è perfetta, una su tutti è rappresentata dal nuovo specchietto retrovisore interno senza cornice, che richiama il moderno design degli smart phone.

Piacevoli anche le sette diverse modalità di illuminazione per creare atmosfera all’interno della vettura, in questa maniera è possibile regolare l’intensità delle luci anche i base al proprio umore.

La V40 è dotata anche di un nuovo quadro strumenti con indicatori grafici. Questa modalità di visualizzazione attiva basata sulla tecnologia TFT permette un’interazione fra automobile e conducente totalmente innovativa.
Il conducente può scegliere infatti ben tre temi grafici a seconda del suo status emotivo, il tema Elegance con sfondo illuminato in tinta ambra, più tradizionale, per creare un’atmosfera di tranquillità. Il tema Eco che si distingue per l’illuminazione di colore verde ed è stato studiato per creare un look di ispirazione ‘ambientalista’ e lo sfondo Performance che è caratterizzato da un’illuminazione rossa che aggiunge un tocco sportivo all’atmosfera dell’abitacolo.

La Volvo con la V40 ha voluto creare la vettura più sicura e intelligente mai progettata. Le nuove dotazioni di sicurezza sono veramente al Top della gamma e molte sono assolutamente uniche nella loro categoria. In primis troviamo il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, il quale si basa su una tecnologia che è in grado di rilevare se un pedone si trova davanti all’auto. Se il conducente non reagisce tempestivamente, il sistema emette un segnale e può attivare automaticamente i freni. E’ da segnalare che nessun’altra automobile in questa classe di appartenenza offre una tecnologia di questo genere.

Oltre a questo la V40, è dotata anche di uno speciale Airbag a protezione del pedone che, posizionato sotto il cofano anteriore, in caso di impatto si gonfia riducendo ulteriormente possibile conseguenze di lesioni. Questo nuovissimo sistema posiziona la V40 come vettura esclusiva che per la prima volta è responsabile della sicurezza anche al di fuori di essa e non solo all’interno per i singoli occupanti.

Alta novità tecnologica assoluta per Volvo è rappresentata dal Park Assist Pilot (Sistema di assistenza al parcheggio) funzione assolutamente fantastica per parcheggiare più facilmente lungo il marciapiede. E’ un sistema che consente di effettuare parcheggi paralleli in modo facile e preciso, assumendo il controllo pieno del volante mentre il conducente pensa solo a cambiare le marce e a regolare la velocità dell’auto. La manovra di parcheggio viene effettuata con l’ausilio di sensori a ultrasuoni situati nella parte anteriore, posteriore e sulle fiancate della vettura. Un vero spasso per chi ha dei problemi nelle manovre da vicino.

Parlando di propulsori, la Volvo V40 è mossa da una gamma di scattanti motori a benzina che vanno dal collaudato T5 turbo da cinque cilindri e 2.5 litri con una potenza di 254 CV al T3 capace di erogare 150 CV e 270 Nm di coppia motrice.

La grande novità è invece nel motore diesel D4 turbodiesel 2.0 da cinque cilindri che è stato ottimizzato per garantire un piacere di guida all’insegna dell’efficienza dei consumi. Il motore eroga 177 CV di potenza e 400 Nm di coppia su un’ampia gamma di regimi, accelerando da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi. Ma la versione più ecologica è rappresentata dal D2 che emette solo 94 g/km di CO2, il che corrisponde a un consumo di carburante di appena 3,6 l/100 km. Il diesel in questione è un 1.6 litri che eroga una potenza di 115 CV e 270 Nm di copia massima. L’unità D2 è abbinata al cambio manuale a sei rapporti e alla funzione start/stop.

Marco Del Bo