Virginia Rometty alla guida di IBM

Monica
26/10/2011

Virginia Rometty dal 1 gennaio 2012 sarà il nuovo amministratore delegato di IBM; sarà la prima volta per una donna nei 100 anni di storia dell'azienda

Virginia Rometty alla guida di IBM

Potere rosa
Dal primo gennaio 2012, IBM avrà un nuovo Amministratore Delegato: toccherà a Virginia Rometty sedersi sulla poltrona più importante del colosso informatico statunitense.

Si tratta di una svolta epocale per l’azienda al secondo posto della classifica dei cento brand dal maggiore valore economico a livello internazionale, in quanto è la prima volta che una donna arriva a ricoprire il ruolo di CEO nei suoi 100 anni di storia.

La 53enne laureatasi in ingegneria alla Northwestern University, attualmente responsabile del settore vendite, strategia e marketing, subentrerà a Samuel J. Palmisano, che resterà in azienda nel ruolo di chairman.

La Rometty vanta un’esperienza trentennale da IBM, infatti ha iniziato a lavorare per il colosso di Armonk nel 1981 con la qualifica di analista di sistema.

“Ginni” Rometty ha dichiarato in merito alla sua investitura: “non c’è privilegio più grande nel mondo degli affari di quello di essere chiamata alla guida di IBM, specialmente in questo momento. Sam ha avuto il coraggio di trasformare la compagnia basandosi sulla convinzione che la tecnologia informatica, la nostra industria, e persino le economie mondiali sarebbero cambiate in modo storico. Tutto questo è accaduto. Oggi, la nostra capacità di eseguire e fornire risultati coerenti per i clienti e gli azionisti è forte. Ciò è dovuto alla leadership di Sam, alla sua disciplina e alla sua fiducia incrollabile nella capacità di IBM e dei dipendenti di guardare verso il futuro. Sam ci ha insegnato, soprattutto, che non dobbiamo mai smettere di reinventare IBM”.

La sua nomina estende il potere rosa nel settore tecnologico, finora considerato un mondo prettamente maschile, dopo che lo scorso mese, la 55enne Meg Whitman è stata scelta come amministratore delegato di Hp.