Vino, capitale prezioso

Nel 2009 gli investimenti hanno reso il 9,3%

Negli ultimi sei mesi del 2009 il Liv-ex, l’indice di Londra delle 100 etichette più prestigiose al mondo, ha registrato un’ottima performance degli investimenti in vino, in crescita del 9,3%, di poco inferiore all’oro (+ 11,5%).

Su tutti, i vini francesi provenienti dalla famosa regione della Bordeaux. Nel corso di una delle ultime aste, tenutasi a Roma, celebri vini come Chateau Margaux 2008 e Chateau Latour 2008 hanno raggiunto, rispettivamente, le quotazione di 432 euro e 384 euro, per la singola bottiglia da 75 ml. Ottima la performance dell’unico vino italiano presente, il Masseto 2007, prodotto dalla Tenuta dell’Ornellaia. Il lotto di tre bottiglie è stato battuto, en premier, alla cifra record di 1.400 euro. La bottiglia singola, è stata aggiudicata a 466 euro da una base d’asta di 290 euro. Nel corso della stessa asta, organizzata dalla Gelardini & Romani, la magnum di Masseto 2007 è stata battuta a 792,20 euro da una base d’asta di 590 euro. Solo un mese prima, i lotti di 3 bottiglie di Masseto 2001 e Masseto 2006 erano stati battuti, rispettivamente, a 1400 e 1500 euro.

Performance che confermano il trend più che positivo degli anni precedenti. Nel corso del 2008, tutte le principali annate di Masseto avevano fatto registrare rialzi a tre cifre. La bottiglia singola di Masseto 1998, fu assegnata a 508,15 euro con un incremento del 446% rispetto al prezzo medio di acquisto al momento dell’uscita. A seguire, le bottiglie singole di Masseto 2001 (+429%), Masseto 1996 (+ 352%) e Masseto 1995 (+ 328%).

Definito il Petrus Italiano, Masseto è l’unico vino italiano a far parte del celebre Place de Bordeaux, “club” prestigioso dei più importanti vini internazionali. Dopo l’annuncio dell’11 novembre 2008 dell’assegnazione del 20% della sua produzione a 5 dei Top Negociants a partire dalla vendemmia 2006 (C.V.B.G., Barriere Frères, Ballande & Meneret, Descaves, Joanne), Masseto nel corso nel corso del 2009 ha fatto registrare quotazioni di tutto rispetto. In particolare, bottiglie del Merlot di Bolgheri sono state vendute dai Negociants alla cifra di 560 euro.

Prodotto dalla Tenuta dell’Ornellaia, dal 1986, su una selezione di solo 7 ettari sui 97 ettari vitati, il Masseto è stato tra i pochissimi vini, a livello mondiale, a ottenere il punteggio massimo dalla prestigiosa rivista Wine Spectator, che ha premiato l’annata 2001 con 100 punti su 100.

Danilo della Mura

Avatar

Scritto da Francesca

Lascia un commento

Mode à Paris: il calendario

Mirabello, una primavera in fiore