La fine dell’estate nel calore di Alghero

La proposta di Villa Las Tronas per scoprire le bellezze e la cultura della famosa località sarda tra il mare e i siti archeologici

Macchia mediterranea, coste sabbiose, pareti a picco sul mare, porti naturali, grotte, fauna e flora uniche al mondo: questa è Alghero, luogo seducente in cui le bellezze naturali si associano a storia e cultura altrettanto particolari.
Reperti della civiltà nuragica – sviluppatasi intorno al 1000 a.C. e che prende il nome dalle tipiche costruzioni di pietra – sono visitabili a pochi chilometri, mentre la città conserva la lingua e le tradizioni della conquistatrice Catalogna. La città per quattro secoli, infatti, fu sotto il dominio catalano-aragonese mantenendone l’impronta nell’architettura delle sue chiese, dei suoi palazzi e del suo sistema di fortificazioni. Inoltre, il dialetto algherese, è la lingua parlata nella regione spagnola fra il XIV e il XVII secolo, mantenutasi grazie all’isolamento del luogo, quasi immutata per sei secoli.

Terminato il gran caldo estivo, la città sarda è un luogo ideale dove godersi l’ultimo tepore di stagione. Per conoscere i luoghi spesso fuori dalle rotte tradizionali e immergersi nella cultura di questo territorio, Villa Las Tronas, che fa parte di Pregio Hotels, fornisce ai suoi ospiti un’auto con autista a disposizione per tutto il giorno e una guida autorizzata.
In questo modo sarà più semplice e comodo scoprire e lasciarsi trasportare dalle opere ospitate dai musei e dall’unicità dei siti archeologici. Si potranno ammirare luoghi come le grotte di Nettuno o Capo Caccia, visitare il Museo Sanna di Sassari e i siti di Monte Baranta, Monte d’Accodi, Palmavera, Anghelu Ruju, Sanbty Oedry, la ‘valle dei nuraghi’ e Santu Antine.

Per informazioni:
tel. 02 303 500 500
www.pregiohotels.com

Avatar

Written by Redazione

Autunno in Alto Adige

Raso, pizzo, ricami per Princesse tam.tam