Victoria Beckham chiede un prestito per salvare il suo brand: in rosso i conti del marchio

L’ex Posh Spice ha grandi difficoltà per quanto riguarda il suo marchio, sarebbe in perdita di ben 42 milioni di sterline

Tira ancora una brutta aria sullaVictoria Beckham Ltd”, la società alta moda lanciata dall’omonima Victoria Beckham. I conti nel 2017 erano disastrosi tant’è vero che nel corso degli ultimi dodici mesi l’azienda aveva perso 8,5 milioni di sterline. La stilista era riuscita a trovare nuovi investitori, ma fu costretta a tagliare fuori 60 collaboratori.

Ancora una volta

Sono in rosso di nuovo i conti del marchio Victoria Beckham, che hanno spinto la stilista a richiedere un prestito di 16 milioni di sterline ad alcuni azionisti, la cui identità rimane ad oggi sconosciuta.

“Mentre le entrate e gli utili erano in ribasso nel 2018, la compagnia ha successivamente deciso, in linea con le aspettative degli azionisti, di diminuire i costi concentrandosi sull’aumento della qualità del prodotto per poter riflettere al meglio il gusto estetico di Victoria Beckham

Il marchio

Il suo debutto, in quello che poi è diventato il suo mondo lavorativo, risale al 2004 all’età di 30 anni, quando disegna una collezione per Rock & Republic. Il suo stile e il buon gusto non passano inosservati, infatti Victoria Beckham, si fa notare per le sue mise raffinate e originali, nonché per la sua capacità di cogliere ciò che è alla moda e classico al tempo stesso. Negli ultimi anni l’ex Posh Spice si è particolarmente dedicata alla propria casa di moda, presentando ogni anno sulle passerelle della Settimana della moda di New York le nuove collezioni. Nel 2016 disegna anche l’abito da sposa per Eva Longoria in occasione del matrimonio con José Antonio Baston, produttore televisivo messicano.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Versace in causa contro l’azienda americana Fashion Nova: “hanno copiato il Jungle Dress”

Meghan Markle e il Principe Harry: spunta una rara e intima foto del loro matrimonio