Vichy, 80 anni di bellezza

Da mezzo secolo cura la bellezza degli italianiNato dall’incontro tra due uomini, l’imprenditore visionario Georges Guérin e il Dottor Haller, il marchio Vichy da 80 anni si occupa dell’igiene e della cura della pelle.

Con Vichy, si delineano i fondamenti principali della cosmetologia moderna. Forte della sua formazione e della sua intuizione, infatti, il Dottor Haller orienta, sin dall’origine, la casa cosmetica verso lo studio scientifico della fisiologia della pelle.

Il 2011 rappresenta per Vichy un anno di celebrazioni importanti, soprattutto in Italia dove il brand francese festeggia i suoi primi 50 anni di presenza sul mercato.

Ecco allora che ripercorriamo velocemente la storia di questo brand attraverso i prodotti che hanno cambiato il modo di vivere la cura del corpo.

Anni ‘30
Vichy crea le famose creme “Secrets de Vichy” . Concepite in otto versioni diverse, basi ideali per le ciprie ed altre polveri colorate, sono declinate per tipo di pelle: la idratano, la proteggono, la nutrono e la rendono più tonica.
Siamo nel 1931 quando George Guérin sviluppa il Lait de Beauté, il primo latte detergente della storia e nel 1937 formula la prima crema anticellulite.

Anni ‘40
Vichy stupisce le donne offrendo loro un olio abbronzante la cui formula filtrante protegge l’epidermide dalle scottature. È anche il periodo in cui viene lanciata “Peau Brune” che regala alle gambe un bel colore dorato. Come dice la pubblicità dell’epoca: “Peau Brune regala alle gambe scoperte le sembianze della calza”.

Anni ’50
Altro momento importante nella storia di Vichy. Sarà infatti l’acquisizione del marchio da parte di L’Oréal, avvenuto in quegli anni, a dare a Vichy un importante tratto distintivo: la sua “appartenenza” alla farmacia. Nasce il concetto di dermocosmesi.

Anni ‘60
Vichy intensifica il suo sforzo di comunicazione pubblica un lussuoso libro a colori di 100 pagine dal titolo “Beauté de la femme” in cui si evoca “il coraggio di essere bella”, “l’equilibrio fisico e psichico” e “la bellezza che inizia dall’igiene”.
Nell’introduzione si afferma: “questo libro vi viene presentato per contribuire alla più grande diffusione della bellezza, fenomeno caratteristico dei tempi moderni“.
Data importante: 1961, Vichy arriva in Italia.

Anni ’70
Vichy si impone come lo specialista mondiale della dermocosmetica in farmacia. Lanci sul mercato Normaderm, completa di prodotti per la cura e l’igiene delle pelli grasse, e Vichyderm crema che aiuta il rinnovamento delle cellule dell’epidermide e migliora le secrezioni sebacee.

Anni ‘80
In Europa e nel mondo, Vichy continua la sua inarrestabile espansione e per la prima volta comincia a parlare agli uomini con il “Sérum Vital”, siero ai liposomi per l’invecchiamento cutaneo e “Basic Homme”, una gamma completa di 8 prodotti di cura la pelle maschile.

Anni ‘90
Rappresentano per la casa cosmetica il momento di svolta. Viene reintrodotta nei prodotti l’Acqua Termale di Vichy, un “ingrediente” unico, un’acqua antica, infiltrata così a fondo nelle rocce che impiega 10.000 anni per sgorgare in superficie, “spinta” dalla pressione del gas carbonico. Un attivo di salute naturale, capace di lenire e fortificare la pelle allo stesso tempo.

Anni ’2000
Con il nuovo millennio avviene la vera svolta per Vichy. Una nuova firma “la salute è bella” delinea il percorso della marca: un cammino verso la bellezza fatto attraverso il mezzo più sicuro ed efficace, la salute della pelle.

Il 2011 è un anno signioficativo. Per celebrare i suoi 50 anni in Italia Vichy lancia Liftactiv Derm Source, il rivoluzionario trattamento antirughe rassodante integrale dall’effetto lifting durevole, frutto di 10 anni di ricerca e oggetto di 7 brevetti, 6 pubblicazioni scientifiche, 7 studi clinici e 2 studi in vivo.

“50 per noi, una 500 per te” dice il pay off della campagna buon compleanno Vichy. Per festeggiare questa ricorrenza infatti la maison ha pensato a un concorso valido da maggio a settembre per premiare le sue consumatrici più fedeli. In palio una speciale confezione dell’Acqua Termale di Vichy in edizione limitata da 50 ml con un packaging particolare realizzato dal prestigioso designer Peggy Moquay e una 500.

Avatar

Scritto da Francesca

Lascia un commento

Sina Hotel e Borsalino per un soggiorno fashion

Aste, da Chagall a Fibonacci