Vespa Quarantasei

Redazione
09/11/2011

Vespa Quarantasei, concept tributo di Piaggio alla prima Vespa, è stata presentata alla 69esima edizione di Eicma, Salone Internazionale del Motociclo di Milano

Vespa Quarantasei

Dal passato al futuroÉ una delle novità più interessanti della 69esima edizione di Eicma, Salone Internazionale del Motociclo, di scena a Milano fino al 13 novembre.

È Vespa Quarantasei, tributo di Piaggio alla primissima Vespa, nata proprio nel 1946 su progetto dell’ingegnere aeronautico Corradino D’Ascanio.

Quel prototipo, allora battezzato con la fredda sigla MP6, sarebbe stato il capostipite di intere generazioni di due ruote che in oltre mezzo secolo di vita hanno non solo cambiato il concetto di mobilità, ma si sono trasformate in icone di stile made in Italy.

Vespa Quarantasei oggi è un concept dalle linee avveniristiche ma con richiami decisi alla sua più antica antenata, a partire dalla sella sospesa, la coda sfuggente e i caratteristici fianchi generosi.

All’interessante lavoro del centro stile di Pontedera è stato accoppiato un motore inedito, tecnologicamente avanzato, che sarà la base per il futuro prossimo in casa Piaggio.

Si tratta di un quattro tempi raffredato ad aria con iniezione elettronica, nato con il rispetto dell’ambiente scritto nel DNA e con l’obiettivo di ridurre in maniera significativa consumi ed emissioni senza però sacrificare le prestazioni.

Quarantasei appare dunque già da oggi non un semplice esercizio di stile, ma un punto di partenza ben definito per la Vespa del futuro, e non è escluso che arrivi dai concessionari nel giro di un anno o poco più.