Verso Monet a Verona

La mostra della settimana

Il Palazzo della Gran Guardia di Verona ospita fino al 9 febbraio 2014 una mostra che mette sotto i riflettori i capolavori di uno dei massimi esponenti del movimento impressionista, Claude Monet, e quelli di artisti del calibro di Annibale Carracci, Rembrandt, Canaletto, Turner, Constable, Friedrich, Renoir, Sisley, Pissarro, Caillebotte, Degas, Van Gogh, Gauguin e Cézanne.

L’esposizione “Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento”, curata da Marco Goldin e con UniCredit in qualità di unico Main Sponsor, propone opere provenienti da 40 musei di tutto il mondo e da prestigiose collezioni private.

La rassegna ripercorre la rappresentazione del paesaggio in Europa e in America, dal Seicento all’inizio del Novecento, attraverso 105 opere divise in 5 sezioni: si inizia con capolavori del Seicento tra i quali opere di Lorrain e Poussin, troviamo quindi opere del Settecento con la scuola veneziana, per poi passare ai paesaggi ottocenteschi del Romanticismo e del Realismo. Le ultime sezioni sono dedicate all’impressionismo e a Monet, presente con 25 dipinti tra cui 2 versioni della “Casetta del pescatore a Varengeville” e le celeberrime ninfee.

Da tre anni UniCredit affianca Linea d’ombra nella realizzazione e promozione di mostre-evento che si sono rivelate un successo: “Van Gogh e il viaggio di Gauguin”, a Genova da novembre 2011 a maggio 2012, ha totalizzato 346.025 visitatori ponendosi come secondo evento d’arte più visitato in Italia nel 2012; le mostre “Raffaello Verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure”, a Vicenza da ottobre 2012 a gennaio 2013, e “Da Botticelli a Matisse. Volti e figure”, a Verona da febbraio ad aprile 2013, hanno superato la soglia delle 367.000 visite.

Anche la mostra Verso Monet avrà il suo bis nella Basilica Palladiana di Vicenza: l’appuntamento sarà dal 22 febbraio al 4 maggio 2014.

Marco Goldin

Avatar

Written by Chiara

Kate Moss su Playboy, la prima foto

Natale 2013 con Yoox