Versace, Prada e Feltrinelli per la Galleria

In vista di Expo 2015
Molti monumenti del Belpaese stanno tornando al loro antico splendore da quando le maison di lusso hanno preso a cuore il loro restyling.

Il Ponte di Rialto è sotto l’ala protettrice di Diesel, il Colosseo di Tod’s, la Fontana di Trevi di Fendi, e la Galleria Vittorio Emanuele II?

Questa volta è un tridente di marchi di alta gamma a scendere in campo per l’arte: Versace, Prada e Feltrinelli si sono fatti promotori dei lavori di recupero e valorizzazione degli spazi dell’Ottagono meneghino.

Gli interventi di restauro più significativi, in programma in vista di Expo 2015, interesseranno i fregi e le facciate interne della Galleria: i  lavori saranno realizzati a spese dei tre operatori per un importo stimato di 3 milioni di euro.

Questa importante attività di recupero del Salotto di Milano sarà approvata dalla Soprintendenza ed eseguita sotto l’egida del Comune di Milano attraverso i propri Settori tecnici.

“Un accordo importante e che non ha precedenti – evidenzia con soddisfazione l’assessore alla Casa e Demanio Daniela Benelliperché vede il Comune impegnato in una regia capace di garantire alla città diversi benefici. In primo luogo la pulitura e la conservazione delle facciate della Galleria che saranno concluse per Expo”.

Written by Chiara

Natale 2013 regala Cityguru

I migliori posti di lavoro in Italia 2014