VERA Consulting, lusso e interculturalità

Scopriamo la sezione Vera Experience
Ad introdurci nel mondo di Vera Consulting è stata, qualche giorno fa, Barbara Baudissard, socia fondatrice di questa società di formazione e consulenza, nata nel 2004, che ha la sua sede-madre a Milano, e che ora ètra le più interessanti aziende di consulenza nel panorama toscano (con sede a Livorno).

VERA può vantare nel proprio portafoglio Clienti le più grandi multinazionali nei settori più disparati dall’automotive al cosmetiques, dal farmaceutico al settore moda.

VERA progetta, con il suo staff di consulenti e formatori, percorsi di crescita che sono vere e proprie esperienze in grado di coinvolgere non solo la parte cognitiva, ma anche le altre intelligenze, da quella emotiva a quella tecnico-pratica. In particolare con Vera Experience, un servizio che offriamo da quattro anni, riusciamo a mettere in atto strategie di apprendimento attivo basato sul solution focus work che ci permette di rendere un “corso”, un “evento formativo”: supportiamo l’azienda o l’associazione nella creazione di tutta la “campagna marketing” del corso o del percorso, trasformando la formazione fin troppo bistrattata in questi anni, in un evento a cui le persone vogliono partecipare.

Eikòn Experience Luxury, l’arte per approfondire un tema oggi caro a tutto il mondo del lusso: l’interculturalità. Un modulo formativo studiato in collaborazione con Stefano De Luca, Vicedirettore Artistico dell’Accademia Internazionale della Commedia dell’Arte presso il Piccolo Teatro di Milano per supportare dal titolare di impresa nel mondo del lusso ai propri collaboratori che hanno costantemente a che fare con il Cliente lusso straniero.

L’obiettivo: attivare i meccanismi di una vendita di servizi di lusso come esperienza d’eccellenza in chiave interculturale.

La Commedia dell’Arte fornisce lo spunto e il modello al quale ispirarsi sia per il tipo di energia presente tra i personaggi che per il livello d’improvvisazione che da sempre impronta questo genere teatrale.
Apprendere la capacità di personalizzare la maschera, intesa come elemento eclatante e RIGIDO proprio della Commedia dell’Arte, lascia lo spazio allo sperimentare con ELASTICITA’ relazioni diverse interpretando il canovaccio a seconda della differente cultura di cui è portatore l’interlocutore.

Garantire una presenza costantemente di qualità con un’impronta interculturale richiede un continuo ed elegante allenamento finalizzato ad affinare la capacità di essere completamente presenti nella “scena vendita”. Essere in contatto con ciò che ci circonda (il cliente, i servizi, il contesto) e attivare un’attenzione autentica, scoprendo i desideri del cliente, imparando a lasciare un’impressione duratura, un legame che riverberi nel tempo, in grado di attraversare e trasformare in alleati le barriere culturali.

Vera Consulting - Eikòn Experience Luxory logo

Written by Francesca

Kandinsky a Milano

Il 2013 visto da YouTube