Venezia 71, le pagelle beauty

Parla l’esperto
Lo scorso weekend si sono spenti i riflettori sulla 71esima edizione del Festival del cinema di Venezia. La laguna, come ogni anno, ha ospitato proiezioni importanti e accolto star internazionali.

Accanto alle première e ai film in concorso, noi di Luxgallery vi abbiamo raccontato giorno dopo giorno anche i look sfoggiati dalle celebrità sui red carpet e in occasione dei party più esclusivi.

Non solo moda. Come da tradizione, infatti, siamo pronti a mostrarvi le pagelle beauty del nostro hair stylist di fiducia, che da anni ormai segue con noi le kermesse cinematografiche più importanti per commentare trucco e parrucco delle star.

Preso da un attacco di bontà, Enrico, proprietario di un salone in provincia di Como, ha deciso di commentare solo i look riusciti, introducendo, accanto al podio al femminile, anche quello maschile.

“Niente classifica delle peggiori, meglio non dare troppa visibilità a chi non si è presentato al top in un’occasione così importante. Come scrisse Aristotele “la bellezza è il dono di Dio”, a noi dunque il compito di esaltarne la sua natura aggiungendo, a ciò che già conosciamo, un semplice ingrediente: il buongusto”.

Come sempre a fare la differenza è la capacità di interpretare i trend di stagione con personalità e sfoggiarli dunque con disinvoltura e charme.

“Sul gradino più basso del podio metto Uma Thurman. Sempre contemporanea, era tra le più belle anche all’ultimo festival di Cannes lo scorso maggio, l’attrice si è presentata sul red carpet veneziano con un’acconciatura easy-chic con intrecci glamour arricchiti da accessori minimal. Uno stile elegante e ricercato che fa pensare: ce ne fossero di più!!”.

Non sbaglia un colpo l’affascinante Belen. “Meritatissima seconda posizione per la signora De Martino. Ha attirato a sé tutti i riflettori grazie a un look ispirato alla prorompente Rita Hayworth. L’acconciatura a onde aveva sfumature capaci di emozionare. Benvenuti al festival dell’imprenditoria…costruita, ma efficace!”.

“Complimenti alla madrina della kermesse, Luisa Ranieri, per me senza dubbio la più bella. Conquista la vetta del podio grazie a un look da nobildonna e un’acconciatura romantica e neoclassica. Il suo motto, in tutte le uscite ufficiali, sembra essere stato: no agli eccessi…e noi non possiamo che dire evviva!”

E se la mediterranea Luisa Ranieri, la sexy Belen Rodriguez e l’aristocratica Uma Thurman sono le tre donne che hanno convinto il nostro esperto, ecco che sul podio maschile compaiono Riccardo Scamarcio, Andrew Garfield e Ethan Hawke.

E’ quest’ultimo ad aggiudicarsi la terza posizione. Sul tappeto rosso accanto a Milla Jovovich e Ed Harris, Ethan Hawke ha catalizzato l’attenzione grazie a un look semplice e di grande effetto. Capelli non troppo corti e non troppo ingellati, insomma non troppo. Ricetta perfetta che rende l’uomo sicuro di sè”.

“Al secondo posto l’hipster mood di Andrew Garfield. Barba da pioniere ottocentesco americano e capelli con echi vintage, perfetti perchè curati nei minimi dettagli. Un’interpretazione convincente di uno stile che sta prendendo il sopravvento, non sempre però con gli stessi risultati”.

“Rullo di tamburi…lo scettro va a Riccardo Scamarcio. Sempre affascinante, vince grazie a un finto spettinato con ricci arruffati e barba incolta. Un effetto street style che fa subito macho”.

Enrico Hair Stylist

Avatar

Written by Francesca

New York Fashion Week PE 2015, settimo giorno

Cinquanta Sfumature, la lingerie by Tesco