Vanessa Friedman al posto di Suzy Menkes

Debutto a aprile al The New York Times

La settimana scorsa, il mondo della moda aveva tremato davanti alla notizia che Suzy Menkes avesse lasciato l’International Herald Tribune per diventare International Vogue Editor di Condé Nast International.

Come previsto non ha tardato ad arrivare il nome della degna sostituta.
A riempire il vuoto lasciato dalle dimissioni della Menkes e di Cathy Horyn, storico critico newyorkese, che ha lasciato il giornale nel gennaio scorso, sarà Vanessa Friedman.

Attualmente fashion editor del Financial Times, la Friedman dovrebbe cominciare il nuovo incarico a partire da aprile 2014 occupandosi delle testate The New York Times e International New York Times (ex Int. Herald Tribune) come fashion director e chief fashion critic.

Dopo la gavetta da UK InStyle, The Economist, The New Yorker, Vogue e Entertainment Weekly e un passato prossimo come prima fashion editor del Financial Times, la Friedman ha tutte le carte in regola per conquistare la fiducia dei lettori affezionati al piglio della Menkes, che per 26 lunghi anni ha raccontato tendenze e retroscena del fashion system tenendo incollati alle pagine del quotidiano esperti e curiosi di tutto il mondo.

“Sono entusiasta di dare il benvenuto a Vanessa al Times. Lei è la giornalista perfetta per essere la nostra voce della moda” ha così commentato la nomina Jill Abramson, direttore esecutivo di The New York Times. Insomma, entusiasmo e aspettative, il mood ideale per un successo quasi garantito.

Written by Francesca

In vendita la Versailles degli Stati Uniti

Kate e Cara, insieme per Burberry