Van Gogh e Rothko, aste di lusso da Sotheby’s

Appuntamento a New York
Il mese di maggio 2015 si apre con un evento da non perdere per tutti i collezionisti d’arte.

Presso la sede di New York di Sotheby’s saranno battuti all’asta due opere di eccezionale importanza: la prima, L’Allée des Alyscamps di Vincent van Gogh risale al 1888, epoca del soggiorno dell’artista ad Arles; la seconda, Untiled (Giallo e Blu) di Mark Rothko, datata 1954, proviene dalla collezione di Mrs. And Mr. Paul Mellon.

L’Allée des Alyscamps sarà messa all’incanto durante la Impressionist & Modern Art Evening Sale del 5 maggio, con una stima di 40 milioni di dollari.

L’opera fu realizzata nel novembre del 1888, durante il soggiorno ad Arles, in cui Van Gogh progettava di costituire una comunità di artisti sotto il nome dell’Atelier del Sud, invitando Paul Gauguin a collaborare. Risalgono a questo periodo le sue opere più celebri: i Girasoli, l’Autoritratto, L’Arlesiana e Il Caffè di Notte.

L’Allée des Alyscamps di Vincent van Gogh

Untiled (Giallo e Blu), tra le star della Contemporary Art Evening Auction del 12 maggio, ha invece una stima di 40-60 milioni di dollari.

Il capolavoro, datato 1954, fu acquistato dalla famiglia Mellon nel 1970 – dopo la morte dell’artista, rimanendo nella collezione per oltre trent’anni, dieci dei quali – , grazie alla generosità della famiglia –  alla National Gallery di Washington D.C. Untitled, con le sue grandi distese di giallo e blu, sovrasta chi guarda, immergendolo in una visione di supremo equilibrio: l’opera, come molte delle sue più celebri tele, attraverso un flusso ininterrotto di colore e di luce, s’ interroga sui limiti assoluti dell’astrazione.

Untiled (Giallo e Blu) di Mark Rothko

Avatar

Scritto da Chiara

Kate Middleton porta il royal baby dalla Regina Elisabetta

Expo 2015, capsule collection di lusso