Valentino’s story

Il grande stilista che ha sdoganato il Made in Italy in tutto il mondo lascia la moda all’età di 75 anni Valentino lascia il mondo della moda. Ripercorriamo la sua storia e la sua sfavillante carriera che l’hanno reso un personaggio capace di raccontare le mille sfumature del fashion oltre a un trend setter per oltre 45 anni:

1932 – Valentino nasce l’11 maggio a Voghera. Il suo vero nome è Valentino Clemente Ludovico Garavani.
1948 – il futuro stilista disegna il suo primo abito rosso.
1950 – collabora con la casa di moda Jean Dess’s e nell’atelier di Guy Laroche.
1959 – apre il suo atelier a Roma in via Condotti.
1960 – sfila il primo abito di Valentino, corto, con rose rosse di tulle sulla gonna da ballerina. In quest’anno comincia anche la lunga collaborazione con Giancarlo Giammetti.
1962 – ottiene successo con la sua prima collezione a Pitti Moda a Firenze.
1965 – nasce il primo capo ‘animal print’, un cappottino maculato di paillettes.
1967 – è l’anno del tailleur senape e rosa, con bottoni di corallo, utilizzato per una famosa pubblicità girata nel deserto.
1967 – vince a Dallas il Premio Neiman Marcus, una specie di Oscar della moda. Nello stesso anno disegna le divise per gli assistenti di volo della compagnia aerea Twa.
1968 – Valentino Clemente Ludovico Garavani diventa per tutti e per sempre solo Valentino. E una V maiuscola diventa il simbolo della sua creatività. Nello stesso anno crea l’abito da sposa per la futura signora Jacqueline Onassis.
1971 – si fa ritrarre da Andy Warhol. Comincia a vestire donne famose e a aprire boutiques in giro per il mondo
1972 – disegna l’abito rosa bordato di piume.
1977 – di quest’anno è la collezione dedicata al mondo mitteleuropeo.
1979 – comincia una collaborazione fra lo stilista e la Gft per la creazione e la diffusione delle principali linee di pret a porter femminile e di abbigliamento maschile.
1980 – Firma una versione speciale dell’ Alfasud rivolta soprattutto all’utenza femminile. Ogni acquirente della Valentino riceve in dono una borsa e un porta documenti firmati dallo stilista, che richiamano lo stile della vettura.
1982 – è l’anno dell’abito lungo nero e giallo, tutto intagliato e ricamato.
1984 – realizza le divise della squadra italiana che partecipa alle Olimpiadi di Los Angeles e poi ai Giochi del Mediterraneo.
1985 – Valentino lascia la Camera dell’Alta Moda italiana.
1985 – riceve dal Presidente della Repubblica la decorazione di Grand’Ufficiale dell’Ordine al Merito. 1986 – Valentino riceve il titolo di Cavaliere di Gran Croce.
1987 – è ospite del presidente americano Ronald Reagan. E’ la prima volta di uno stilista italiano alla Casa Bianca.
1988 – realizza, come regalo per i partecipanti alla sua sfilata di parigi, una speciale agenda con le opere dei 24 fotografi più famosi del mondo.
1989 – negli Usa ottiene il premio Niaf attribuito all’italiano o all’americano di origine italiana che più si è distinto nella professione. Valentino entra anche nel mondo dei profumi.
1990 – accordo con Luxottica per una linea di occhiali. Crea l’associazione Life che si occupa di sostegno ai malati di aids.
1991 – per i 30 anni di attività, espone 318 vestiti. Veste Sofia Loren, premiata con l’Oscar alla carriera.
1996 – realizza i tailleur in fantasie militar-mimetiche e con l’abito rosso Siviglia. Diventa Cavaliere del Lavoro.
1996 – consegna al New York Hospital 500 mila dollari che ha raccolto per beneficenza con una serie di eventi newyorkesi.
1996 – annuncia che voterà per Dini (‘uno degli uomini di valore che abbiamo in Italià) alle elezioni del 21 aprile. 1997 – annuncia che non sfilerà più a Milano, città che non lo ispira.
1997 – Valentino divorzia da Luxottica.
1997 – lo stilista piange ai funerali di Lady Di.
1998 – il marchio V viene acquistato dalla casa tedesca Hdp.
2001 – Valentino sceglie Hollywood per celebrare i 40 anni della sua casa di moda, con 400 ospiti vip.
2002 – la griffe torna in mani italiane, grazie alla Marzotto. 2003 – alla festa per l’85/mo compleanno di Nelson Mandela, veste l’ex presidente Usa Clinton.
2006 – gli viene conferita la Légion d’honneur, la più alta onorificenza della Repubblica Francese.
2007 – il 6 luglio all’Ara Pacis a Roma celebra i 45 anni di attività con tre giorni di festa spettacolare, le ‘Valentiniadi’, e ospiti vip di tutto il mondo.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

‘Adieu’ ecco il saluto di Valentino

Il futuro della maison Valentino