Valentino sfila a Roma, è standing ovation

Davanti a Gwyneth Paltrow la collezione haute couture inverno 2015E’ vero, la Parigi Haute Couture dedicata alle collezioni di alta moda per l’autunno inverno 2015-2016 ci ha regalato diverse istantanee indimenticabili: dal casinò di Chanel, alla sensualissima sfilata di Atelier Versace passando per i party glam gremiti di celebs.

Ma ieri sera a Roma è andato in scena uno show a cielo aperto che ha fatto impallidire tutto quello successo prima.

Fuori dal calendario ufficiale di AltaRoma, nel giorno prima del suo inizio ufficiale, si è tenuta la sfilata haute couture di Valentino, un vero e proprio omaggio alla storia, la cultura, e l’atmosfera della Città Eterna.

La maison, infatti, da più di venticinque anni sfila pret-à-porter e alta moda a Parigi; l’ultimo defilè romano risale al 1996 per il 45esimo anniversario del brand. Questa volta, invece, si festeggia l’opening del nuovo e maestoso flagship store capitolino.

In una blindatissima Piazza Mignanelli, quartier generale della griffe, hanno sfilato le creazioni di Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli salutate da ben 15 minuti di standing ovation.

“Per noi sfilare a Roma ha un forte significato simbolico. Questa è la nostra città che ogni giorno ispira la nostra creatività”, hanno detto i due designer.

In passerella le Mirabiliae Romae, con tanto velluto nero, oro, e un tocco di regale rosso, capelli legati alla nuca e corone da imperatrice romana, sandali alla schiava e gioielli dal sapore antico a cera fusa creati da Alessandro Gaggio.

Il primo abito è l’Uccello di Zeus in tulle nero ricamato di piume e applicazione di un’aquila su nastro rosso come nello stemma appena ritrovato dopo i restauri a Palazzo Mignanelli.

E poi, la lunga cappa nera di cashmere e velluto ispirata al Colosseo, l’abito con il ricamo della lupa e vestiti che sembrano armature di pizzo.

Anche il front row è stato quello delle grande occasioni: ad applaudire il lavoro eccelso di Chiuri e Piccioli, Tilda Swinton, Gwyneth Paltrow, splendida in rosso seduta accanto al fondatore Valentino Garavani e a Giancarlo Giammetti, Mika, Christian de Sica, Isabella Ferrari, Vittoria Puccini, Afef, Luca Zingaretti e Luisa Ranieri, Ambra Angiolini, Silvia Venturini Fendi e Alber Elbaz.

 “Sono stato il primo ad alzarmi in piedi”, ha detto Valentino Garavani. “Stasera è stata la prova che la bellezza è ancora quello che la gente ama.”

Dopo la sfilata, cena esclusiva a Villa Aurelia sul Gianicolo per 715 fortunati, tra cui Ben Stiller e Owen Wilson a Roma per le riprese di Zoolander 2, che lo scorso marzo hanno sfilato proprio per la maison romana per promuovere la pellicola.

Avatar

Written by Monica

Le vie più costose dove comprare casa

La candela Villa Buti per Expo 2015