Valentina Galassi, l’intervista esclusiva alla giovane modella: «Io vittima di bullismo, il lavoro mi ha aiutata!»

Intervista esclusiva a Valentina Galassi, modella diciottenne che vanta, nonostante la giovane età, già un ricco curriculum: dai servizi fotografici per diversi brand alla partecipazione ai video musicali. Il sogno nel cassetto? Diventare attrice.

Abbiamo intervistato per voi Valentina Galassi, giovane modella italiana, classe 2000, che sta muovendo i primi passi nel mondo del cinema e della televisione. Di recente ha partecipato a Baby, la serie Netflix che racconta il caso delle squillo dei Parioli a Roma. Seguitissima su Instagram, con più di 20mila followers, ha tanti sogni da realizzare.

D: Allora, cara Valentina, cosa vuoi raccontarci di te? 

R: Sono Valentina Galassi, mi avvio ai (quasi) 19 anni , età che compirò il 26marzo. Sono nata in un piccolo paese in provincia di Frosinone. Attualmente frequento l’ultimo anno di liceo linguistico. Lavoro nella moda e mi sto avvicinando al mondo del cinema. Incrociamo le dita!

D: Come nasce la passione per la moda? Era il tuo sogno? La bambina che eri sarebbe contenta di saperti modella oggi o hai tradito le aspettative? 

R: Diciamo che la passione per la moda non è nata subito, ma dopo qualche anno di lavoro. Ho intrapreso questa carriera, quando ero molto piccola e ancora non comprendevo determinate cose. Da bambina non avevo l’ambizione di fare la modella, avevo sogni un po’ più “reali”, concreti diciamo. Adesso però amo profondamente quello che faccio!

D: Ho letto in un’altra intervista che sei stata vittima di bullismo. Ti va di parlarne? Quanto ti ha aiutato il lavoro ad uscirne?

R: Si ho avuto problemi con il bullismo durante gli anni delle medie. Affronto spesso questo argomento perché mi scrivono tanti ragazzi che ne sono vittime e mi piace trasmettere loro un un po’ di speranza raccontando la mia storia. Alle medie ero una ragazzina chiusa (diciamo l’emblema della ragazza un po’ sfigata), il lavoro mi ha aiutata tantissimo, mi ha completamente trasformata e mi ha trasmesso una grandissima fiducia in me stessa.

D: Contro le modelle eccessivamente magre sono state fatte diverse campagne. Tu che rapporto hai col cibo? 

R: Sono a favore di tali campagne, spesso le modelle diventano punti di riferimento, dei prototipi da seguire per tante ragazze. Ecco non dovrebbero trasmettere un messaggio negativo … Io ho un buon rapporto con il cibo, seguo uno stile di vita molto sano, questo è un lavoro che implica tante rinunce, ma fortunatamente non ho mai avuto pressioni da parte della mia agenzia per dimagrire e perdere peso.

D: L’esperienza lavorativa più entusiasmante che hai fatto? 

R: Ho fatto più di qualche lavoro che mi ha emozionata. L’esperienza più bella fino ad ora è stata girare un video musicale: ricordo i giorni delle riprese piene di divertimento, ma anche l’ansia di fare bene. Il lavoro di modella è abbastanza statico, in video è tutto il contrario. Grazie a quel servizio ho imparato tantissime cose!

D: Ti ricordi il primo servizio fotografico? Ti senti a tuo agio dietro l’obiettivo? 

R: Ricordo bene il mio primo servizio fotografico, ero a Milano, assai emozionata e anche molto impaurita! Ero piccolina e ancora non sapevo gestire bene quel tipo di sensazioni, però mi sono sentita subito a mio agio sul set. Crescendo ho imparato ad apprezzare molto la fotografia come arte, perciò mi trovo bene sia davanti che dietro l’obiettivo.

D: Che progetti hai per il futuro? Anche cinema e tv? 

R: Per il futuro ho tantissimi piani e idee, è già un po’ che mi dedico allo studio di cinema, dizione e recitazione perché sogno di entrare nel mondo del cinema e della tv, anche se il mio obiettivo primario attualmente è lo studio, dato che dovrò affrontare la maturità tra qualche mese. Ho partecipato alla serie Baby con una piccola parte. Spero sia solo l’inizio …

D: E noi te lo auguriamo! In bocca al lupo, Valentina! Chi volesse può seguirti su Instagram

R: Crepi! Grazie a te, Cristina! Un caro saluto a tutti i lettori di LuxGallery!

 

Avatar

Scritto da Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

New York esplode centrale elettrica, il cielo si illumina di azzurro: scenario apocalittico

Alessia Marcuzzi Capodanno alle Maldive: fisico da urlo in bikini bianco, con lei il marito e l’ex (FOTO)