Una residenza patrizia nel cuore di Roma

Segnalato e consigliato da Quintessentially

Dopo tre anni di restauro, i conti Giangiacomo e Susanna Spalletti Trivelli aprono la casa di famiglia a chi apprezza la quiete e il piacere di ritrovarsi. La Villa, che nel corso degli anni ha mantenuto intatto il suo fascino di elegante dimora, ritrova la vocazione all’accoglienza e si apre a un mercato che desidera superare la dimensione alberghiera offrendo una lettura innovativa di ospitalità in un ambiente elegante ma ad un tempo intimo, immersi in un contesto neoclassico che rimanda all’idea della sobrietà, della privacy , in cui passato e presente si fondono in una soluzione di continuità.

La nobile residenza dispone di 12 camere in parte affacciate sui giardini del Quirinale e in parte sui giardini della Villa stessa. Un mondo di noblesse sottolineato dagli arredi d’epoca e dagli oggetti da collezione, dagli arazzi e papiers peints appesi alle pareti, dalla biblioteca ricca di volumi preziosi, un ambiente di tale valore storico da essere sotto la protezione delle Belle Arti.

A completare il quadro, una beauty lounge orientata alle terapie con energie sottili e alla naturopatia . Parliamo del primo Hammam-Energy bar a Roma dove non si offrono solo cocktail di salute e di bellezza , ma un’occasione per ritrovare una dimensione di purezza psico-fisica, per una rinnovata leggerezza dell’essere. Bagno turco, hammam massage, “floating therapy” con acqua potenziata dal sistema cleanenergy, terapie energizzanti e detossinanti, sono alcune delle specialità del nuovo beauty concept.

Written by Francesca

Parker, la penna si ispira al DNA

Vento in poppa per Miss Blumarine