Una notte al Guggenheim

Redazione
20/10/2008

Una notte al Guggenheim

Dormire nel museo grazie a Revolving Hotel Room
Si avvera il sogno di tutti i collezionisti: dormire per una notte immersi nel fascino di uno dei musei più importanti al mondo. Grazie all’installazione dell’artista belga Cartsen Holler ‘Revolving Hotel Room’, che fa parte della mostra ‘anyspacewhatever’ il Guggenheim di New York diventa hotel.

L’opera è una camera da letto girevole che può ospitare coppie pronte a pagare da 300 a 800 dollari per una notte. Incluse nel prezzo la colazione offerta dal Walforf Astoria, asciugamani e pantofole e, naturalmente, la possibilità di ammirare le opere del museo la notte in pigiama fino alle 8:30 della mattina.