Un nuovo concetto di maglieria per Andrea Pieralli

La collezione autunno-inverno 2008-2009 lancia il cappotto sartoriale doppiato in maglia  destrutturato, rivisitato con linee morbide, caldo e avvolgente

Dedicata a una donna femminile e grintosa la collezione autunno-inverno 2008-2009 di Andrea Pieralli.

Con un sapore urban chic, la linea mischia strati e combina capi, per un mood dalle linee pulite e morbide che si accostano in sofisticati outfit.

Il must è il cappotto nato come creazione ibrida, dall’unione del mondo della confezione e quello della maglieria. L’esterno in tessuto cashmere e l’interno è tutto doppiato in maglia superfine wool super 100’s.
  
Il lusso è tutto nella preziosa costruzione della maglieria, che si compone di tessuti di pregio e di filati di pesi diversi lavorati con tecniche inedite e ricche di particolari. La maglieria è soffice e morbida grazie all’utilizzo di filati come cashmere e lane superfine di altissima qualità e rigorosamente made in Italy. Un ritorno ad un look maschile per le maglie over o superaderenti indossate su pantaloni larghi dal taglio classico.
Per quanto riguarda le nuance è stato scelto il colore non colore, con tinte come grigio, nero, marrone e navy.
L’eleganza è data dalla finitura esclusiva di ciò che si indossa.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Ferrari Magic India Discovery al via

Milano Moda Donna: Massimo Crivelli si ispira al design