La Triennale di Milano presenta Triennale Bovisa

Nuova sede espositiva dedicata all’arte contemporanea

Una nuova opportunità per il pubblico e la città di Milano, questo sarà la nuova Triennale Bovisa, che si inaugura il 21 Novembre, e che ospiterà come prima esposizione la mostra dedicata ad Hans Hartung e la Milano Graffiti Writers.

L’obiettivo è quello di dare un potente segno alla città, una traccia profonda dedicata alle arti contemporanee diventando così un ulteriore strumento di valorizzazione di un quartiere periferico in pieno sviluppo.

La zona della Bovisa, infatti, è frequentata ogni giorno da oltre 200.000 persone ed è già sede di aziende e istituzioni tra cui anche il nuovo Politecnico. Presto vi si trasferiranno l’Istituto Mario Negri e gli studi televisivi di Telelombardia.

1400 metri quadrati destinati a mostre ed esposizioni temporanee, ma anche eventi, concerti e manifestazioni all’aperto, cui si aggiungono altri 500 metri quadrati per il bookshop, il caffé ristorante e altre attività di servizio, create sotto la direzione artistica dell’architetto Pierluigi Cerri.

Bettina Werner, artista milanese di nascita e newyorchese d’adozione, unica italiana a essere ospitata al Whitney Museum di New York, si è occupata di dare vita alle pareti del Bistrot Bovisa attraverso elementi espressivi raccontati da una serie di ‘quadri di sale’.

L’Art Directors Club Italiano, invece, ha chiamato 4 tra le migliori coppie creative italiane che hanno realizzato una campagna di comunicazione rivolta al grande pubblico per il lancio.

Non solo grandi e affermati artisti, Triennale Milano, infatti, ha voluto dare spazio anche alle giovani promesse. Alcuni studenti di design del Politecnico di Milano, ad esempio, sono stati incaricati di disegnare la segnaletica, l’arredo urbano e la comunicazione visiva che guiderà i flussi all’interno e all’esterno dell’area espositiva di Triennale Bovisa. Mentre, più di cento tra i writer più rappresentativi della scena milanese hanno realizzato cinque grandi ‘murate’ lungo la linea che unisce Cadorna al quartiere Bovisa oltre al sottopasso della stazione di Villapizzone di fronte alla nuova sede. Uno sfondo rosso Triennale farà da collegamento tra i luoghi.

Triennale Bovisa
via Lambruschini 31
20156 Milano
Tel: 02/724341

[email protected]

www.triennale.it

Avatar

Written by Redazione

I percorsi benessere di Anima di Puglia

Jo Malone: Fragrance Combining