Hans Hartung inaugura Triennale Bovisa

22 novembre – 11 marzo 2007

La prima mostra che il 22 novembre apre le grandi esposizioni di Triennale Bovisa è dedicata a Hans Hartung (In principio era il fulmine) e raccoglie una selezione di più di 200 tele realizzate dall’artista dal 1922 a Dresda al 1989 (anno della morte) ad Antibes: quadri disegni a china dell’artista, schizzi e disegni preparatori nonché circa 50 fotografie originali e altro materiale d’archivio selezionato direttamente dell’archivio della Fondazione Hans Hartung di Antibes, l’ultima residenza dell’artista.

L’esposizione è tra le più importanti realizzate nel mondo e sicuramente in Italia in termini di quantità ed è costituita da sette capitoli – Universo, Il linguaggio pittorico, La doppia immagine, I disegni neri del dopoguerra, Architettura I: Minorca e Parigi, Architettura II: Antibes; La fotografia; Antibes-l’esplosione pittorica in un’oasi mediterranea – dedicati al maestro-innovatore della pittura del Novecento, artista poliedrico e interessato agli “sconfinamenti” delle arti figurative in altri ambiti creativi come l’architettura e la fotografia.

L’esposizione si concluderà l’11 marzo 2007.

Triennale Bovisa
via Lambruschini 31
20156 Milano
Tel: 02/724341
[email protected]
www.triennale.it
www.fondationhartungbergman.fr

Avatar

Written by Redazione

I percorsi benessere di Anima di Puglia

Jo Malone: Fragrance Combining