Torna “Una mano per AIL”

Due le aste, il 28 maggio a Milano e l’11 giugno a RomaTorna “Una mano per AIL“, Associazione Italiana contro le Leucemie – Linfomi e Mieloma di Milano e Provincia, che anche quest’anno ripropone l’asta benefica che usa il simbolo della mano quale metafora del gesto di aiuto, grazie alla raccolta fondi, da destinare alla realizzazione di progetti sociali.

AIL ha chiesto a personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport, un piccolo gesto eloquente: dare una mano all’Associazione donando l’impronta della propria mano.

Sessantasette sono state le adesioni e ogni impronta è stata poi consegnata ad altrettanti pittori che, traendone ispirazione, hanno elaborato le proprie opere d’arte esclusive.

L’asta anche quest’anno sarà battuta dalla Casa d’Aste Christie’s che ha rinnovato il suo impegno, sia a Milano che a Roma. L’evento milanese si svolgerà a Palazzo Clerici il 28 maggio, mentre l’evento romano si terrà a Palazzo Massimo Lancellotti l’11 giugno. Accoglierà personaggi famosi, personalità ed esponenti di Istituzioni Pubbliche e Private per lasciare un segno forte e significativo. Il ricavato della manifestazione sarà infatti devoluto alla campagna di raccolta fondi “AIL SOSTIENE. SOSTEGNO A MEDICI E RICERCATORI, UN IMPEGNO PER IL FUTURO.” La raccolta fondi dell’appuntamento romano, invece, servirà a continuare a finanziare L’OSPEDALE EMATOLOGICO DOMICILIARE ROMAIL- GIUSEPPE PAPA.

Hanno aderito tra gli altri: Giorgio Armani, Mario Balotelli, Mario Biondi, Marco Borriello, Carla Fracci e Beppe Menegatti, Margherita Granbassi, Andrea Pirlo, Claudio Santamaria, Serena Autieri, Monica Guerritore, Virna Lisi.

Written by Redazione

Il lusso nella notte

La lady della nautica al timone di Sessa Marine