Torna Modenantiquaria

Dal 16 al 24 febbraio si rinnova l’appuntamento con la manifestazione internazionale di alto antiquariato che inaugura la sua XXII edizione a ModenaFiere

Tornano ai padiglioni di ModenaFiere dal 16 al 24 febbraio le duecento gallerie selezionate di Modenantiquaria.

Si alternano su un’area espositiva di 18.000 metri quadri alcune delle proposte più prestigiose del mercato, con un affresco completo e variegato dell’arte antica: questo grazie alla rassegna di pittura Excelsior esclusivamente focalizzata sulla produzione dell’800, alle antichità per esterni di Petra, fino ai monili e i mobili più rari ed eleganti di Modenantiquaria.

Un bracciale d’oro e diamanti dell’America degli anni ’60, accanto a una rarissima cornice francese in legno di rovere del XVI secolo: lungo il percorso espositivo, ispirato alla geometria di una città rinascimentale, si possono trovare gioielli d’epoca ricercati e lussuosi che si alternano a sontuose suppellettili, dagli argenti alle porcellane ai tappeti.

Modenantiquaria
Nucleo originario di Modenantiquaria, che ospita 95 antiquari provenienti dall’Italia e dall’estero, è il Salone dell’Alto Antiquariato. Tra le tantissime opere esposte il pubblico di appassionati potrà ammirare ed acquistare mobili dal 500 allo stile Decò, dipinti, ceramiche e maioliche, oggetti d’arte gioielli e orologi, tappeti, antiquariato orientale, precolombiano e africano. Saranno presenti anche rarità di grande pregio: una tempera su tavola del ‘400 dipinta dal Maestro di Castrocaro, un tavolo a diplomatica veneziano del secolo XVII, una scultura francese in bronzo ed avorio raffigurante La Danceuse à la pomme, una sedia Bugatti, una coppia di trompe – l’oeil del pittore veneto Sebastiano Lazzari.

Petra
Unica manifestazione del genere in Italia, da quindici anni Petra è per tutti sinonimo di antiquariato per esterni. Nel giardino indoor, progettato dall’architetto e paesaggista Marco Pozzoli, ecco una proposta selezionata di antichi arredi per esterni ed elementi architettonici di recupero, per un uso creativo nelle ristrutturazioni edili di materiali eterogenei quali fontane, colonne, capitelli, antichi vasi in cotto, pavimentazioni per esterni e interni, inferriate e cancelli, porte e camini.

Excelsior
Excelsior, rassegna di pittura italiana dell’Ottocento e del primo Novecento giunta alla sua VII edizione, si pone come prestigiosa vetrina per raffinate opere d’arte. Le 25 gallerie presenteranno un vastissimo repertorio di pittura del XIX secolo all’interno del quale saranno presenti opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane, dai Macchiaioli toscani alla pittura napoletana, dai veneti alla Scapigliatura lombarda senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali. Da segnalare il dipinto Il lavoro della terra di Antonio Fontanesi e il pastello su carta Signora in casacca rossa di Giovanni Boldini.

La mostra collaterale: Emilio Gola e Gianni Maimeri
Anche quest’anno Modenantiquaria presenta un evento collaterale che abbina opere dei due pittori lombardi Emilio Gola (Milano 1851-1923) e Gianni Maimeri (Varano 1884-1951): la mostra Gola e Maimeri-Colori e Sentimenti protagonisti della Pittura Lombarda nei primi del ‘900.
I due artisti sono maestri del colore, della luce e dell’ombra, il cui rapporto di stretta collaborazione all’insegna di una grande stima reciproca è stato estremamente intenso e inusuale, come testimonia la grande tela Lo Studio di Gola, dipinta insieme a due mani nel 1920. In collaborazione con la Fondazione Maimeri di Milano verrà esposta una quarantina di dipinti tra i quali alcuni realizzati e firmati da entrambi gli autori.

La mostra verrà inaugurata venerdì 15 febbraio presso il padiglione Excelsior. Giovedì 28 febbraio 2008 verrà spostata a Milano presso la sede della Fondazione Maimeri.

La manifestazione è organizzata dallo Studio Lobo di Correggio in collaborazione con Ascom Confcommercio di Modena e Sindacato Autonomo Mercanti d’Arte Antica Modenesi e realizzata con il contributo di Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

http://www.modenantiquaria.it/
www.studiolobo.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Le modelle si sfidano in cucina

Gli occhiali futuristici di Pucci