Torna la Palermo-Montecarlo

Dal 18 al 23 agosto 2009, 500 miglia di velaDal 18 al 23 agosto 2009 torna un’importante appuntamento per gli appassionati di regate d’altura: è la Palermo-Montecarlo, che da quest’anno entra a far parte del “Trofeo d’altura del Mediterraneo”. L’evento, insieme al Trofeo Pirelli-Coppa Carlo Negri, la Settimana dei Tre Golfi, la Giraglia Rolex Cup e la Rolex Middle Sea Race, varrà come combinata per l’assegnazione del Trofeo, vinto nelle ultime due edizioni da Atalanta II di Carlo Puri Negri.

Inoltre, all’ armatore della imbarcazione 1° classificata nella classifica overall verrà assegnato il Trofeo Angelo Randazzo Challenger Perpetuo, dedicato alla memoria di Angelo Randazzo, Presidente del Circolo Della Vela Sicilia dal 1992 al 2008.

Venendo alla storia, questa regata d’altura è nata per il volere di due prestigiosi Circoli allo scopo di unire idealmente due importanti porti del Mediterraneo e due città con una importante tradizione velica. La “Palermo-Montecarlo” nasce nel 2005 grazie ad un accordo tra il Circolo della Vela Sicilia e lo Yacht Club de Monaco. Grazie alla presenza di barche, equipaggi e skipper di prestigio, in pochi anni si è consacrata tra i principali eventi velici del Mediterraneo. La regata si svolge in un’unica tappa di circa 500 miglia lungo tutto il Mediterraneo, una risalita dalla Sicilia fino alla Costa Azzurra.

Sfida accettata fin dalla prima edizione da grandi nomi della vela, primo fra tutti Mauro Pelaschier che sarà ancora presente all’appuntamento, per proseguire con la partecipazione nelle passate edizioni di altri nomi importanti del mondo della vela come i fratelli Benussi, Bressani, i fratelli Bruni, Bodini, Bolzan, Celon, Cappa, il vincitore delle ultime due edizioni Guido Miani e i palermitani Gaetano Granara, Piero Majolino, Agostino Randazzo e Alessandro Santangelo insieme a tanti altri ottimi velisti di varie provenienze.

Alla Palermo – Montecarlo hanno partecipato oltre Senso One altre prestigiose imbarcazioni come Amer Sport One di Andrea Bodini, Amer Sport Too, Steinlager di Stefan Detjen, Rolly Go di Guido Falck, Junoplano di Sandro Buzzi, Esimit Europa. A far da cornice in due edizioni è stata la partecipazione di Orsa Maggiore della Marina Militare con il Comandante Antonio Falcomer e i cadetti dell’ Accademia Navale di Livorno.

La regata è aperta alle imbarcazioni d’altura Orc Club – IRC superiori ai 34′, barche classiche e d’epoca.

www.palermo-montecarlo.it

Avatar

Scritto da Redazione

Lascia un commento

Rubinetto o Mercedes?

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2009