Tiffany versus Swatch

La maison di gioielli paga una multa da 449 milioni di dollari
Tempesta in vista per Tiffany.

Nonostante il momento d’oro che sta vivendo a Wall Street, la gioielleria di lusso a stelle e strisce dovrà scucire una cospicua somma per l’affaire Swatch.

La Maison newyorkese è stata condannata dal tribunale olandese a versare circa 449 milioni di dollari a Swatch Group per i danni subiti da quest’ultima nei tre anni 2008-2011 in cui le due aziende avevano sottoscritto un accordo per produrre orologi di lusso con il marchio Tiffany.

L’istituto di arbitraggio olandese ha riconosciuto che Tiffany, nonostante l’intesa, non collaborò  mai effettivamente ed anzi ostacolò il progetto e quindi la società elvetica fu nel suo diritto quando lo rescisse nel 2011.

Tiffany ha annunciato che la penale che dovrà versare a Swatch avrà un impatto sensibile sui conti dell’ultimo trimestre, stimato tra i 295 e i 305 milioni di dollari. Questo abbasserà i risultati sui 12 mesi dai 3,65-3,75 dollari per azioni a 2,30-2,35 dollari.

Michael Kowalski, AD di Tiffany, si e’ detto “sconvolto ed estremamente deluso” dalla decisione della corte di arbitraggio olandese.

Written by Chiara

Esplorando tra le carte. La Mole Antonelliana

Natale 2013, superalcolici di lusso