The Mercer ci accompagna a SoHo

Un viaggio nella New York che ti aspetti melting pot di culture e frizzante culla di tendenze e correnti aritistiche

Situato tra Houston Street e l’Hudson River, il quartiere è sinonimo di eleganza allo stato puro: i caratteristici edifici in ghisa, le belle facciate rustiche delle case, le gallerie più importanti per l’arte contemporanea, i teatri off, gli accoglienti bistrò, i club, i grandi negozi della moda esclusiva in Greene e Broome Street e una popolazione sui generis ne hanno fatto il quartiere più intellettual-mondano della città, a spese dell’ormai “out”, Greenwich Village.

E’ lo “spicchio” di Grande Mela dedicato all’arte e alla moda, ma anche uno dei luoghi tra i più vivi ed eccitanti di tutta New York. Si tratta di SoHo, abbreviazione di “South Of Houston street”, un piccolo quartiere situato nella parte bassa dell’isola di Manhattan, compreso tra Houston St., Lafayette St., Canal St. e l’Hudson River.

Un tempo zona industriale di New York, SoHo ha conosciuto negli anni le medesime dinamiche di trasformazione urbanistica di molte metropoli moderne. Con la migrazione fuori città delle grandi fabbriche, dagli inizi degli anni settanta il quartiere ha vissuto un ripopolamento dovuto all’arrivo di artisti e gallerie d’arte, che si sono precipitati ad occupare i grandi spazi lasciati liberi, trasformando SoHo, in breve tempo, nel più famoso quartiere degli artisti del mondo.

Le origini di SoHo sono immediatamente riconoscibili nelle architetture uniche del quartiere: una lunga trama di edifici oscuri dalla struttura prefabbricata in ghisa dall’aria quasi spettrale che gli hanno valso il soprannome di Cast Iron District e che ospitano, oltre alle migliori migliori gallerie d’arte moderna della città, locali di tendenza e decine di bar e bistrot anch’essi arredati con mano e gusto d’ artista. Dietro le facciate rustiche, lo scenario diviene ancora più suggestivo: si tratta, infatti, dei celeberrimi loft in mattoni vivi e ampie vetrate ritratti infinite volte da cinema e televisione.

Oggi SoHo sta cambiando di nuovo pelle: il forte sviluppo commerciale ed il conseguente aumento degli affitti ha spinto molti a lasciare questa zona e le gallerie d’arte stanno pian piano lasciando spazio ai negozi di moda, permettendo alla zona di rivaleggiare con la storica Madison Avenue.
Ma nonostante la migrazione di molte gallerie e laboratori (verso la meno inflazionata zona di Chelsea) SoHo rimane ancora un importante punto d’incontro della scena artistica newyorkese e un rifugio sicuro per artisti, musicisti, scrittori e attori, ricco di fascino, inventiva e con una vivace vita notturna.

Entra anche tu a far parte della leggenda. 

The Mercer

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Niente è più prezioso della bellezza

A Natale giocare a carte si fa glamour