Terra di Motori: circuito di gallerie dedicate alle auto d’epoca in Emilia Romagna

Dodici gallerie di proprietà privata si sono unite e aprono al pubblico sotto una stessa immagine

Nasce da un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia di Modena e Apt Servizi, Terra di Motori, un circuito di musei privati dedicati alle auto e moto d’epoca che aprono al pubblico sotto la stessa immagine.

Alcune di queste gallerie fino ad ora erano rimaste chiuse perché collocate all’interno di dimore di famiglia, ora hanno parto i cancelli e mostrano pezzi rari e curiosità.

La Nigelli di Monte San Pietro ospita l’unica collezione di clacson di ogni epoca in Europa. All’interno del Castello di Panzano a Castelfranco Modenese c’è la collezione Mario Righini, con  la 815 del 1940, la prima macchina costruita da Enzo Ferrari e l’Alfa Romeo 2300 di Tazio Nuvolari.
A Modena il Museo dell’Auto e Moto d’Epoca Umberto Panini mette in mostra quaranta Maserati, il Maranello Rosso Collezione a Falciano di San Marino oltre venti Ferrari e una quarantina di Abarth.
E ancora, la Collezione di Moto Battilani, la Collezione Parmeggiani, il Museo Ferruccio Lamborghini, la Collezione Vespa, il Museo dell’Automobile, la Collezione Salsapariglia, il Museo dell’Auto Storica Stanguellini, il Museo Nazionale del Motociclo.

Il progetto pone attenzione oltre ai pezzi delle collezioni anche al contesto storico in cui sono anti, dando uno spaccato  della storia d’Italia e dell’Emilia Romagna.

http://www.terramotori.it/

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Burberry e Sex and the City

Estate: il bello delle piscine