Le alghe termali di Valdieri

Lo stabilimento termale più alto d’Italia a 1370 metri di altitudine

I benefici della montagna uniti alle proprietà salutifere delle acque termali: tutto questo accade al Centro del Parco Naturale Alpi Marittime, in Valle Gesso, alle Terme Reali di Valdieri che hanno caratteristiche uniche in Italia.

Le acque termali di Valdieri, il cui principio attivo è lo zolfo, appartengono al gruppo delle solfuree solfato-cloruro-sodiche ipertermali, cioè con temperatura alla sorgente superiore a 40°C,
e presentano un pH nettamente alcalino. L’attività antinfiammatoria, antalgica, antisettica, antiessudativa ed eutrofica le rende indicate nel trattamento di affezioni dell’apparato locomotore, otorinolaringoiatriche, broncopneumologiche, dermatologiche e di alcune forme ginecologiche.

Le proprietà dell’acqua sono sfruttate grazie a due particolari mezzi terapeutici: le grotte naturali sature di vapore sulfureo e le alghe termali o “muffe” , in Italia coltivate ed utilizzate solo in questo stabilimento. Le condizioni microclimatiche, le caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua, l’esposizione al sole sono in grado di fornire l’ambiente adeguato alla crescita di particolari specie di alghe in determinate concentrazioni. Queste alghe vengono applicate sulla cute per circa 20 minuti, previa termalizzazione a 48°C in acqua sulfurea e hanno un’azione simile a quello della fangoterapia, grazie all’azione del calore, dei solfuri e alle proprietà specifiche.
Le indicazioni principali si hanno sulle patologie dell’apparato cutaneo oltre alle proprietà nella cura dell’acne e della seborrea.

Questi particolari trattamenti e molto altro si possono sfruttare al complesso termale, già presente nella prima metà del‘500 ma sviluppato per volere della casata dei Savoia. Dispone di due piscine scoperte con acqua solfurea (34°C) con ampio solarium da cui si può accedere al centro benessere, aperto tutti i giorni da giugno a settembre, in cui si possono provare le particolarità delle terme come l’applicazione cosmetica di alghe al viso, la grotta naturale o l’idromassaggio termale con oli essenziali.

Per l’alloggio, L’Hotel Royal, la cui prima pietra è stata posta da Vittorio Emanuele II, dispone di oltre cento camere, bar, tavernetta, sala convegni, sale TV, saloni per ricevimenti e banchetti, sala fitness, piscina con acqua termale solfurea, ampio parco, giardino privato, riserva di pesca ed eliporto. L’albergo è collegato direttamente allo stabilimento termale e alla beauty farm. Per gli amanti degli sport all’aria aperta, nelle vicinanze sono praticabili attività sportive come alpinismo, trekking, arrampicata, canoa, rafting ed escursioni a cavallo.

www.termedivaldieri.it

Written by Redazione

Nettare sublime: il Barolo Damilano

Lo yacht sottomarino, per i turisti dei fondali