Teatro alla Scala, tutto pronto per la Prima 2014

In scena il Fidelio di Beethoven

Milano è pronta ad ospitare l’evento culturale più internazionale d’Italia e “la prima più importante al mondo”, così come l’ha definita il sovrintendente Alexander Pereira.

Come di consueto, il 7 dicembre, giorno in cui la città meneghina celebra Sant’Ambrogio, il suo patrono, il Teatro alla Scala presenta la sua prima opera in calendario.

Stasera, il tempio della lirica inaugurerà la stagione lirica 2014-2015 col Fidelio di Beethoven, opera d’addio di Daniel Barenboim nella veste di direttore musicale e con la regia di Deborah Warner.

Quest’anno non ci sarà il presidente Giorgio Napolitano, in forse il primo ministro Matteo Renzi, mentre sono confermati il ministro della Cultura Dario Franceschini, il presidente del Senato Piero Grasso, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il governatore Roberto Maroni.

Ci sarà anche il direttore del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde, invitata dalla Bocconi e accompagnata da Mario Monti, ma anche nomi di spicco dell’economia e della finanza, ma anche lo stilista Giorgio Armani e la soubrette Valeria Marini.

Per chi non avrà il piacere di assistere dal vivo allo spettacolo, ecco una serie di iniziative che permetteranno di ammirare il Fidelio anche al di fuori del Tempio del Piermarini.

L’opera sarà trasmessa in diretta su Rai5, Rai Hd canale 501, Radio3, Artè e Zdf, in 150 sale cinematografiche, nelle carceri e nei teatri.

Un ampio videowall Samsung composto da 32 monitor sarà posizionato all’interno della storica Galleria Vittorio Emanuele II di Milano e dalle ore 18.00 trasmetterà la Prima in diretta permettendo a tutti i milanesi e i visitatori di immergersi nella magia dell’opera di Beethoven, protagonista assoluta nel centro della città.

Maxi schermo Samsung Vittorio Emanuele Milano

Written by Monica

Natale 2014, Tiffany accende via della Spiga

Kate Middleton e William a New York