Arte e gusto protagoniste dell’autunno veneziano

Degustazioni guidate di tè e caffè

In nome di tè e caffè si sono combattute guerre ed intere fortune sono state accumulate e sperperate. Le origini di queste bevande sono avvolte nel mito. In Europa arrivano solo nel XVI secolo e diventano presto una bevanda alla moda. In Inghilterra e in tutto il Vecchio Continente aprono allora molti Coffee house, luoghi d’incontro per intellettuali ed artisti, che assumono presto un ruolo importante nella vita politica e letteraria della cultura moderna. A Venezia la prima ‘bottega da caffè’ nasce nel 1683, sotto le Procuratie Nuove in Piazza. La moda di bere caffè si diffonde a tal punto che trent’anni dopo i luoghi dove poter assaporare la acqua negra… che chiaman cavèe si contano a decine. Oggi tè e caffè sono bevande apprezzate in tutto il mondo e ritrovarsi in un caffè è ancora sinonimo di chiacchiere rilassate in piacevole compagnia, tanto più se nei Caffé dell’Arte, spazi affascinanti nel cuore dei più importanti musei della città.

Tra il 3 ottobre e il 7 novembre, questi luoghi ospiteranno degustazioni dedicate alle due preziose bevande, dopo il successo degli appuntamenti dedicati al vino e al cioccolato. Le sedi dell’iniziativa saranno le caffetterie del Museo Correr, di Ca’ Rezzonico e di Palazzo Ducale, con incontri riservati a un numero limitato di partecipanti, esclusivamente su prenotazione.

Si parte da Palazzo Ducale, con Dalla pianta alla tazzina con degustazione di alcuni tra i più pregiati caffè Arabica, torrefatti al momento con una piccola macchina tostatrice. Si illustra il percorso del caffè, con cenni di botanica, sistemi di raccolta, metodi di tostatura e miscelazione.

Segue, il 10 ottobre, Il Caffè a Venezia presso il Museo Correr. Si parlerà della storia e delle leggende dell’acqua negra nella Serenissima e del caffè come luogo d’incontro. Si assaporerà la stessa varietà di caffè in quattro modi diversi: filtro, turca, moka, espresso.

Ca’ Rezzonico è la sede degli appuntamenti del 18 e del 25 ottobre. Il primo è intitolato Caffè e Cioccolata. Origini a confronto con degustazioni comparate di mono-origini di caffè Arabica e cioccolata, e presentazione di una nuova specialità creata per l’occasione. Il secondo è … ha ben piccole foglie la pianta del tè dove si parla del percorso del tè dalla pianta alla teiera, dove e come si produce e delle diverse tipologie. Verranno accostati tè neri indiani, tè verdi giapponesi e di pregiati tè bianchi cinesi, abbinati a torta al tè e cioccolato.

Dalla Cina dei T’ang all’Inghilterra della Regina Vittoria è l’incontro che avrà luogo a Palazzo Ducale il 31 ottobre. Di scena la storia del tè e della sua diffusione attraverso le epoche, dal 2700 a.c. al 2007 d.c. con degustazione di tè speciali quali i tè pressati, il tè delle scimmie, i tè al cioccolato e alla cannella.

Ai mille modi in cui si beve un tè nelle varie Culture del mondo è dedicato l’ultimo appuntamento, quello del 7 novembre, Ci beviamo un tè? Con assaggio secondo l’uso russo, marocchino e il ‘five o’ clock tea’ inglese.

L’ iniziativa è organizzata grazie alla collaborazione tra Musei Civici Veneziani, Caffè dell’Arte, Caffè del Doge, Peter’s TeaHouse e con la partecipazione di Pasticceria Cioccolateria Gobbetti.

Per informazioni:
tel: 0415209070
www.museiciviciveneziani.it

Avatar

Written by Redazione

I santuari della natura indiana

Speciale MMD: PE 2007 per Patty Shelabarger