La T-shirt: da Brando a Madonna, storia di un grande amore

Simbolo di ribellione nel passato e mezzo d’espressione, oggi è un capo cult

La T-shirt è una maglia con scollo tondo, maniche corte e taglio dritto. La sua forma a “T” le ha dato il nome, anche se qualcuno, invece, afferma che lo abbia ereditato dalla parola “training”, poiché era un capo utilizzato dai soldati per allenarsi. Simbolo di ribellione nel passato e mezzo d’espressione, oggi è un capo cult.

James Dean
Marlon Brando

t-shirt vintage

La T-shirt ha origini militari. Durante la Prima Guerra Mondiale, i marinai e i soldati la indossano sotto le divise. La praticità e la comodità di questo capo diventa subito nota. Così se ne appropriano manovali e braccianti. È solo negli anni ’50, con il cinema hollywoodiano, che entra nel mondo della moda. James Dean e Marlon Brando la sfoggiano con jeans e giacca di pelle, trasformandola in un capo cult. Tutti volevano indossarla, come segno di ribellione contro le vecchie generazioni. A partire dagli anni ’60 la T-shirt diventa un mezzo d’espressione su cui poter esibire slogan e messaggi.

UNITED STATES – primavera 1986: Madonna durante le riprese del video di Papa Don’t Preach

t-shirt do it better

È passata alla storia quella indossata da Madonna nel 1986 sul set del video di Papa Don’t Preach, con la scritta “Italians do it better”. Le T-shirt couture sono in commercio dagli Anni ’50 e da allora il capo è stato reinterpretato da moltissimi stilisti: Yves Saint Laurent e Dior negli Anni ’70, Chanel, Lacoste, Calvin Klein, Polo Ralph Lauren negli Anni ’90. Per Giorgio Armani, Helmut Lang e Nicolas Ghesquière la T-shirt fa parte della loro uniforme.

Indossala così!

Abbinala a una gonna a ruota a vita alta e a un paio di ballerine, come negli anni ’50. I ’60 non passano mai di moda e sembrano di ieri le immagini con mini dress e stivalidi André Courrèges. Uno stile futuristico che torna e ritornerà anche tra 50 anni. Oppure sceglila over con logo e sfoggiala con leggings e mini come negli anni ’80. E ricorda: una t-shirt nera e uno shorts con sandalo (da’ un’occhiata a questi–> sandali di tendenza 2019): non passano mai di moda.

Le sneakers più colorate della primavera 2019 sono “verde dentifricio e “rosa rosé”

 

Avatar

Scritto da Erika Barone

Il look di Charlotte Casiraghi sarà firmato da un membro della sua famiglia

Il look di Charlotte Casiraghi sarà firmato dalla “stilista di famiglia”

A Milano è possibile nuotare sotto la luna: dal 15 al 23 giugno Museum of the Moon

A Milano è possibile nuotare sotto la luna: dal 15 al 23 giugno Museum of the Moon