La T-shirt: da Brando a Madonna, storia di un grande amore

Simbolo di ribellione nel passato e mezzo d’espressione, oggi è un capo cult

La T-shirt è una maglia con scollo tondo, maniche corte e taglio dritto. La sua forma a “T” le ha dato il nome, anche se qualcuno, invece, afferma che lo abbia ereditato dalla parola “training”, poiché era un capo utilizzato dai soldati per allenarsi. Simbolo di ribellione nel passato e mezzo d’espressione, oggi è un capo cult.

James Dean
Marlon Brando

t-shirt vintage

La T-shirt ha origini militari. Durante la Prima Guerra Mondiale, i marinai e i soldati la indossano sotto le divise. La praticità e la comodità di questo capo diventa subito nota. Così se ne appropriano manovali e braccianti. È solo negli anni ’50, con il cinema hollywoodiano, che entra nel mondo della moda. James Dean e Marlon Brando la sfoggiano con jeans e giacca di pelle, trasformandola in un capo cult. Tutti volevano indossarla, come segno di ribellione contro le vecchie generazioni. A partire dagli anni ’60 la T-shirt diventa un mezzo d’espressione su cui poter esibire slogan e messaggi.

UNITED STATES – primavera 1986: Madonna durante le riprese del video di Papa Don’t Preach

t-shirt do it better

È passata alla storia quella indossata da Madonna nel 1986 sul set del video di Papa Don’t Preach, con la scritta “Italians do it better”. Le T-shirt couture sono in commercio dagli Anni ’50 e da allora il capo è stato reinterpretato da moltissimi stilisti: Yves Saint Laurent e Dior negli Anni ’70, Chanel, Lacoste, Calvin Klein, Polo Ralph Lauren negli Anni ’90. Per Giorgio Armani, Helmut Lang e Nicolas Ghesquière la T-shirt fa parte della loro uniforme.

Indossala così!

Abbinala a una gonna a ruota a vita alta e a un paio di ballerine, come negli anni ’50. I ’60 non passano mai di moda e sembrano di ieri le immagini con mini dress e stivalidi André Courrèges. Uno stile futuristico che torna e ritornerà anche tra 50 anni. Oppure sceglila over con logo e sfoggiala con leggings e mini come negli anni ’80. E ricorda: una t-shirt nera e uno shorts con sandalo (da’ un’occhiata a questi–> sandali di tendenza 2019): non passano mai di moda.

Le sneakers più colorate della primavera 2019 sono “verde dentifricio e “rosa rosé”

 

Written by Erika Barone

Il look di Charlotte Casiraghi sarà firmato da un membro della sua famiglia

Il look di Charlotte Casiraghi sarà firmato dalla “stilista di famiglia”

A Milano è possibile nuotare sotto la luna: dal 15 al 23 giugno Museum of the Moon

A Milano è possibile nuotare sotto la luna: dal 15 al 23 giugno Museum of the Moon