Stonefly Cammina con l’Arte 2013

Dal 5 al 10 novembre a Palazzetto Tito, Venezia

Stonefly conferma la sua passione per l’arte e per il quarto anno consecutivo rilancia la collaborazione con la Fondazione Bevilacqua La Masa.

Quest’anno ai giovani artisti della Fondazione è stato chiesto di interpretare il tema “Tecnologie, dinamiche e materiali dell’azienda”.

Il primo appuntamento con il progetto Stonefly Cammina con l’Arte 2013 è per il 5 novembre, quando la giuria si riunirà nella sede di Palazzetto Tito per visionare e valutare i lavori dei dodici giovani artisti e decretare il vincitore.
Fino al 10 novembre poi la magica location veneziana farà da cornice all’allestimento della mostra “La Materia” curata da Marco Tagliafierro.

Fin dalla prima edizione, lo scopo del progetto Stonefly Cammina con l’Arte 2013 è quello di dare voce ai talenti più interessanti del Triveneto condividendo l’eccellenza e trovando un reciproco arricchimento.

A caratterizzare le calzature Stonefly è da sempre l’alto contenuto di innovazione. Ai protagonisti del programma Atelier 2013 è stata data l’opportunità di entrare in azienda, curiosare nei suoi reparti e magazzini, scoprirne i processi creativi.

Mettendo a disposizione le proprie competenze tecnologiche, Stonefly aiuta gli artisti a esprimere materialmente una loro idea, sperimentare tecniche e materiali industriali solitamente non accessibili. Il risultato sono opere che restituiscono all’azienda una riflessione inedita sulla propria identità, sollecitando un uso diverso e più aperto della tecnica e della stessa materia.

“Un’azienda ingegneristicamente avanzata come Stonefly, facendosi materia, può coadiuvare un gruppo di artisti nell’individuazione delle modalità più efficaci per realizzare le loro urgenze espressive, affinché esse non restino allo stadio embrionale o prototipale – ha detto Marco Tagliafierro. – L’artista, in cambio, mette in gioco il suo sguardo altro, che spesso si dimostra capace di sovvertire i preconcetti aprendo nuove possibilità interpretative della materia medesima“.

Protagonisti di Atelier BLM 2013 sono Amedeo Abello, Thomas Braida e Valerio Nicolai, il collettivo Cake Away, Lorenzo Commisso, Marco Gobbi, Andrea Grotto, Cristiano Menchini e Adriano Valeri, Dritan Hyska, Rachele Maistrello, Elena Mazzi, Corinne Mazzoli, Martin Romeo, Claudia Rossini e Špela Volčič.

Avatar

Written by Francesca

Isola di Budelli sarà un museo

Milano Autoclassica 2014