Star designer per beneficenza

La nuova tendenza dei vip è quella di firmare oggetti per una buona causa
Cambia la moda e il modo di fare shopping.
Le star, trend setter per definizione, sempre più spesso divengono designer per un giorno e creano collezioni o pezzi unici per beneficenza.

Sempre più spesso, infatti, moda e beneficenza si incontrano ora a favore della lotta all’Aids o al cancro, aiuti ai bambini maltrattati o sostegno alla causa dei monaci birmani.

Se Carla Bruni ha disegnato una borsa per Tommy Hilfiger a numero limitato, 2000 pezzi, il cui 50 per cento del ricavato andrà al Breast Health Institute di New York, Giulia Ligresti ha firmato la shopping bag Free Burma Bag per Gilli il cui incasso andrà ad Amnesty International.

Afef ha disegnato la card di auguri scaricabile su sms o internet in collaborazione con  BlackBerry per aiutare la fondazione San Vito Onlus di Don Francesco Fiorino e Julia Roberts per Giorgio Armani e Red, Revolution Evolution Devolution Tree, ha creato braccialetti, per lui e per lei, acquistabili solo on line a partire dal primo dicembre e poi più avanti in alcune boutique selezionate.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Il senso del lusso a Art Basel Miami Beach

Sci in oro e carbonio