Settimana Bianca in Trentino Alto Adige

Inverno intenso e movimentato tra le cime delle Dolomiti

Abbiamo già visto che le novità dell’inverno 2006-2007 del Trentino Alto Adige non consistono solo in nuovi impianti di risalita e nuove piste.

Oltre alla possibilità di tenere le proprie performance in pista sotto controllo nel comprensorio Dolomiti Superski e al servizio di skidating in quello dell’Ortler Skiarena, all’accoglienza dei rifugi e alla qualità delle piste, tanti sono gli appuntamenti che rallegrano la stagione invernale.
Dal 5° Dolo-miti Balloonfestival al Festival Internazionale delle sculture di neve, dalla Coppa del Mondo di sci alpino maschile al Carnival Ski Show, la permanenza nella regione risulta essere brillante e divertente. Chi non riesce a raggiungere mete lontane, certamente magiche nel loro bianco e piene del fascino dei loro paesaggi innevati come Canada o Finlandia, può comunque passare al meglio la settimana bianca, con il vantaggio di non essere molto lontano da casa.

Alcuni hotel per vacanze clamorose

Per soggiornare, molti sono gli alberghi e gli hotel che forniscono pacchetti ad hoc per gli sciatori, oltre ad offrire servizi e accoglienza impeccabili.

Per cominciare, il Wellness Residence Schgaguler di Castelrotto, affacciato sul panorama dello Sciliar, stupisce i suoi ospiti per il design essenziale e minimalista di appartamenti e suite, i materiali naturali autoctoni e la sapiente disposizione degli spazi. L’hotel è dotato di un centro benessere con piscine panoramiche, saune, vasche Kneipp, melmarium e molto altro per sperimentare il benessere completo a 1000 metri di quota. Ricca la proposta di trattamenti beauty e wellness con ingredienti che l’Alpe di Siusi fornisce naturalmente.

Sci unito a trattamenti wellness rigeneranti e rilassanti è la ricetta pensata per gli ospiti anche dall’Hotel Lido Ehrenburgerhof di Casteldarne, che si affaccia su un suggestivo lago privato su cui si può pattinare. I programmi ideati per gli sciatori possono prevedere diversi servizi, come l’utilizzo dell’Acquapark con piscina coperta e piscina esterna riscaldata, un massaggio speciale, una suggestiva passeggiata notturna con fiaccolata, un giro in slitta al chiaro di luna e una divertente gara di curling sul ghiaccio.

Queste inziative sono organizzate anche dal Falkensteiner Hotel Sonnenparadies, ambiente idilliaco, con vista sulle Alpi della Zillertall, e dettagli di design. Lontano dal trambusto del turismo invernale “classico” l’hotel di Trento offre un’esclusiva atmosfera di benessere e intimità e un’area wellness ideale per appagare i sensi. La proposta ideale per gli amanti della montagna è la “Settimana di gite sugli sci in Val Pusteria”, che unisce lo sport al benessere, con tre escursioni sciistiche guidate, un massaggio alla schiena e una cena di gala. L’area sciistica di Plan de Corones dista circa 20 minuti, ma vicino all’hotel c’è una splendida pista naturale per slittini e un campo di pattinaggio sul ghiaccio.

Nello stesso comprensorio si trova il Belvita Hotel Mirabell di Valdaora, che affida gli sciatori rientranti dalle piste alle mani esperte dei massaggiatori e li culla nel piacere dell’ayurveda.

Vicino all’area sciistica più moderna e varia della Carinzia, il Pramollo, è invece, il Falkensteiner Hotel Carinzia, punto di partenza ideale per ogni tipo di attività all’aria aperta.

Per chi decide di andare sulla neve nel periodo di Carnevale, il Romantik Hotel Stafler di Vipiteno, un’antica stazione di posta trasformata in un resort di grande charme, offre un pacchetto a tutto gusto e benessere con la possibilità di una scampagnata sul Monte Cavallo a bordo di una slitta.

Avatar

Written by Redazione

Settimana Bianca: l’avvincente inverno del Québec

Museum rinnova il passato