La celebrazione del vignaiolo

Un’opera letteraria firmata “Arti e Mestieri”

Mestiere nobile e spesso dimenticato, il vignaiolo è tornato in voga. Celebrato da “Arti e Mestieri” de Il Saggiatore Editore e festeggiato con un vino in edizione speciale oltre che limitata, l’artista enologo diventa famoso.

Paolo Massobrio e Andrea Sinigaglia ne raccontano la passione legata alla terra, di attesa e duro lavoro, sacrificio e soddisfazione, abilità e conoscenza sia delle tecniche tradizionali che della ricerca scientifica .
“Il Vignaiolo Mestiere d’Arte” tratta di uno dei più antichi, straordinari e complessi mestieri. Un quadro dettagliato e un coinvolgente percorso da come nasce il vino, alla scelta del terreno fino all’imbottigliamento.

La Fondazione delle Arti e dei Mestieri, istituzione privata non profit, nata a Milano nel 1995 per la difesa e la promozione dei mestieri d’arte, ha voluto tradurre in realtà quanto ha chiesto agli autori di raccontare. Lo ha fatto affidandosi a un maestro vignaiolo d’eccezione, Elena Mercandelli della Fattoria Cabanon, per la creazione di un vino speciale in edizione limitata di sole 3000 bottiglie.
E’ il Corvitis, rosso nato da uve coltivate rigorosamente con metodo biologico e che è stato premiato tra i “Top Hundred 2006 – I 100 migliori vini d’Italia”.

Per l’etichetta è stato scelto simbolo celtico che evocasse le quattro cavità del cuore e insieme il susseguirsi delle stagioni che scandiscono il lavoro sapiente del vignaiolo.

Meregalli VinoèArte di Lissone, Milano
per ordinazioni, tel. 039 2454501
www.meregallivinoearte.it

Avatar

Written by Redazione

Regali di Natale 2006: non solo bollicine

I velieri in regata: le Tall Ships’ Races 2007