Venezia: l’arte all’asta

San Marco casa d’Aste

State cercando un regalo di Natale per un esigente esteta o un collezionista di rarità e di opere arte? Volete ornare la vostra abitazione con oggetti che hanno fregiato le biblioteche di principi e sovrani?

Il 16 dicembre San Marco casa d’Aste, dopo mobili italiani ed europei, bronzi e sculture, mette all’incanto una raccolta privata di atlanti di Vincenzo Coronelli, il grande geografo e cartografo vissuto a Venezia dal 1650 al 1718. I suoi globi, generalmente costruiti in coppia (celeste e terrestre) hanno ornato le biblioteche delle case regnanti, mentre molti suoi atlanti e globi sono presenti nelle collezioni Medicee. Tra i pezzi presenti troviamo Lo specchio del mare, Venezia 1698, e Corso geografico universale, Venezia 1693, stimati 10/15.000 euro e un raro Il libro dei globi, Venezia 1689, stimato 60/80.000 euro. Infine L’isolano, Venezia 1697, è valutato 30/40.000 euro.

Il 17 dicembre invece saranno messi all’asta dipinti di alta qualità tra cui due autori barocchi: una notevole coppia di ritratti di Nicolas de Largillière (1656-1746), stimata 600/800.000 euro, e un bellissimo dipinto di François Boucher, Aminta rapisce Silvia. Da non passare inosservata anche una tavola di Giovan Battista Naldini, Madonna con Bambino, stimata 250/300.000.
A seguire, sempre nel pomeriggio di domenica, Marco Semenzato, banditore e amministratore delegato della San Marco casa d’Aste, terrà la prima asta di gioielli ed orologi.

Sabato 16 dicembre
Ore 15.30: importanti mobili italiani ed europei, bronzi e sculture
Ore 17.00: raccolta di atlanti di Vincenzo Coronelli

Domenica 17 dicembre
Ore 15.30: dipinti di antichi maestri
Ore 17.00: gioielli ed orologi

Esposizione da sabato 9 a sabato 16 dicembre orario 14,45-24

[email protected]

www.sanmarcoaste.com

Avatar

Written by Redazione

MC12 Versione Corse

Imperia Winter Regatta: i vincitori