Sophia Loren compleanno: la donna “inclassificabile” ha 85 anni

In occasione del compleanno dell’icona italiana, Sky Arte trasmette un documentario sulla sua vita.

Le umili origini di Sophia Loren l’hanno resa ancora più straordinaria di quanto già non fosse agli occhi del pubblico, italiano ed internazionale. E per omaggiare la sua vita e lunga carriera, in occasione del suo 85esimo compleanno, SkyArte le dedica un documentario, che andrà in onda oggi alle 21.15, intitolato Sophia Loren – L’Inclassificabile.

Nata a Roma come Sofia Villani Scicolone, l’attrice trascorse l’infanzia e l’adolescenza insieme alla mamma Romilda Villani nella loro casa a Pozzuoli, in condizioni piuttosto precarie. All’età di quindici anni Sophia partecipò e vinse il suo primo concorso di bellezza, con il pieno sostegno della madre, la quale per prima si era vista costretta a rinunciare al suo sogno di fama per amore della famiglia.

Sono state la tenacia e la caparbietà di Romilda Villani a spingere Sophia Loren ad intraprendere i primi passi nel cinema. L’ammirevole forza di volontà di mamma Romilda, colei che per cucire l’abito per il concorso di bellezza della figlia ha dovuto ripiegare sulle tende di casa, ha reso Sophia una vera star.

Durante la sua carriera, la Loren ha lavorato a fianco di personalità iconiche del cinema, da Marlon Brando a Cary Grant fino a Marcello Mastroianni e Clark Gable. A sugellare la vera vittoria per la Loren, nel 1962 arriva l’Oscar per il film La Ciociara di Vittorio De Sica: Sophia è la prima attrice premiata per un film italiano.

Sophia Loren insieme a Carlo Ponti

Indimenticabile la storia d’amore con Carlo Ponti, produttore cinematografico con cui ha avuto Carlo Jr. ed Edoardo. Una relazione che, a causa del precedente matrimonio di Ponti, è stata oggetto di scandalo da parte del Vaticano e di un’Italia nella quale il divorzio era ancora un tabù. I due riusciranno a celebrare il loro amore soltanto nel 1966.

I fianchi prosperosi, il mento appena accennato e le labbra piene hanno fatto di Sophia Loren la perfetta incarnazione della Napoli verace.
A fare il “di più”, i ruoli che le furono assegnati da De Sica permisero all’attrice di esprimere tutta l’esuberanza, il dolore e la malizia del proprio Io. Un po’ come se il regista le avesse cucito un abito addosso, analogamente a ciò che aveva fatto mamma Romilda con una Sophia appena adolescente.

Tanti auguri, dunque, ad una donna che ha fatto della sua fierezza, oltre che della sua bellezza emblematica, il punto di forza della sua carriera. Sophia Loren è il vero orgoglio italiano.

Avatar

Scritto da Allegra Emaldi

Irina Shayk Milano Fashion Week 2019: la top model presente a tutti i party

Capelli Milano Fashion Week 2019: le tendenze più belle in passerella