“Silvestro Lega, i Macchiaioli e il Quattrocento” a Forlì

Ai Musei San Domenico la più ampia retrospettiva dedicata al pittore forlivese

Un’attenta selezione di opere dedicata all’opera di Silvestro Lega e dei Macchiaioli è in mostra presso i Musei San Domenico di Forlì fino al 24 giugno. Si tratta della più ampia retrospettiva mai dedicata all’artista nato proprio nel forlivese.

Accanto ai suoi capolavori più celebrati, “Silvestro Lega, i Macchiaioli e il Quattrocento” propone una selezione di opere meno note o del tutto inedite, per un percorso espositivo originale e appassionante.
Sessanta selezionate opere di Lega offrono la produzione migliore dell’artista dando al pubblico la possibilità di immedesimarsi nelle sue passioni, catturare i colori e conoscere i luoghi.
Del tutto originale, inoltre, è il taglio che il Comitato Scientifico ha voluto dare all’esposizione, proponendo un raffronto tra il pittore, i Macchiaioli e la pittura del Quattrocento, in particolare con Piero della Francesca, Beato Angelico, Domenico Ghirlandaio, Sandro Botticelli, Filippo Lippi e Paolo Uccello.

In mostra, in dialogo con le sessanta opere di Lega, vi saranno anche capolavori di Fattori e Signorini, Cizeri, Banti, Borrani, Abbiati, Cecioni, Cabianca, Puccinelli e Zandomeneghi, che come il forlivese, rientrarono sotto l’etichetta di Macchiaioli, artisti di varia provenienza che trovarono a Firenze e nella campagna toscana l’ambiente più adatto per sperimentare un modo rivoluzionario di rappresentare la realtà.

Silvestro Lega, i Macchiaioli e il Quattrocento
Catalogo Silvana
www.mostrasilvestrolega.it

Avatar

Written by Redazione

A Prato omaggio al cashmere

Anche Itama al Luxury & Yachts 2007