Sex design: in Italia è boom

Il trend di richieste della vaginoplastica laser è in continua crescita, complice la rapidità d’intervento senza ricovero

Ci sono molti modi per migliorare il proprio aspetto fisico, dalla ginnastica alle discipline orientali quali lo yoga, dal semplice make-up alla medicina estetica fino ad arrivare alla chirurgia plastica.

Le nuove tendenze di quest’ultima, come già abbiamo visto, vedono interventi sempre meno invasivi e sempre più sicuri, che rispettano il modo di essere del paziente.

Questo vale anche per l’ultimo tipo di intervento, da poco disponibile in Italia ma già richiestissimo, la vaginoplastica laser.

Infatti, come tutti muscoli anche la vagina e il pavimento pelvico possono essere resi più elastici e mantenuti in perfetta forma con semplici esercizi fisici o con discipline come la danza del ventre – noi occidentali non siamo molto informate a riguardo… – o essere “restaurati” con piccole operazioni di carattere estetico. In particolare il laser consente di intervenire in tempi molto ridotti consentendo grande precisione.

Ma perché effettuare un intervento del genere? Un difetto estetico della zona genitale pesa soprattutto per come si vive il rapporto con il sesso portando ad una eccessiva inibizione e a inconscia colpevolizzazione del partner.

Se non si riesce a risolvere il problema dal punto di vista psicologico, il chirurgo può ripristinare la corretta simmetria delle piccole e grandi labbra, può eliminare parte del cappuccio clitorideo, aumentare o ridurre il volume delle grandi labbra o del pube e, infine, ringiovanire l’area perineale per mezzo del laser. Insomma donarci una nuova vita…

A richiedere questo tipo di intervento sono per la maggior parte donne oltre i 35 anni, che desiderano conquistare (o ri-conquistare) la serenità nel rapporto con il proprio corpo e col partner, in particolare dopo il parto e le conseguenze dell’episiotomia.

Le richieste sono in aumento anche per la relativa semplicità degli interventi. L’impiego del laser infatti consente una durata chirurgica di appena una ventina di minuti, in anestesia locale con sedazione e senza ricovero notturno.

Vaginoplastica – Chirurgia estetica vaginale

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Connecty: cellulare e diamanti

Il senso del lusso: evento reale e virtuale