Settimana bianca di lusso in Valle D’Aosta

Idee per trascorrere una settimana bianca di lusso in Valle d’Aosta all’insegna dello sci ma anche del relax coccolati dai servizi a 5 stelle del Grand Hotel Billia

Se inverno deve essere, tanto vale godersi l’atmosfera magica delle nostre montagne, con scorci, villaggi, piste da sci e cose da vedere che di certo in Italia non mancano. Tra le tante, uscendo un po’ al di fuori delle tradizionali mete luxury, in questo articolo vi proponiamo un weekend (o meglio ancora una settimana bianca) a cui quasi sicuramente non avevate pensato, ma che vi lascerà con la voglia di partire subito.

Tra le bianche pendici innevate della Valle d’Aosta sorge il Castello di Fénis, uno dei meglio conservati in tutto il Paese e per questo tra i più celebri manieri medievali d’Europa. Con una doppia cinta muraria merlata, è il tipico castello delle favole, interessante da visitare sia fuori che dentro grazie ad alcuni affreschi anch’essi ben mantenuti e alla struttura tipica di un’epoca ormai passata.

Se il castello costituisce senza dubbio l’attrattiva più famosa della valle, non si può tuttavia dire che sia l’unica. Il paesino di Chez Sapin in cui sorge è una piccola perla dell’alta Italia, ma soprattutto esso è collocato ad appena pochi chilometri da Saint-Vincent, un nome che probabilmente pochi conosceranno, eppure in passato era un’acclamata meta di villeggiatura di lusso grazie anche al noto casinò in cui i ricchi andavano a scommettere le loro fortune.

Oggi è rimasto ad accogliere i turisti in uno scenario spettacolare da un punto di vista paesaggistico, lussuoso e raffinato sebbene meno inflazionato di una classica Cortina d’Ampezzo, l’originario edificio divenuto il 5 stelle Grand Hotel Billia. Dalle camere la vista si affaccia direttamente sulle piste innevate e raggiungerle è rapido, comodo, divertente, prima di concludere la giornata nel mondo delle meraviglie che l’albergo-casinò rappresenta ancora. Un mondo fatto anche di una straordinaria storia difficile da immaginare.

“Qui da noi il turismo iniziò nel 1770, quando l’abate del paese, appassionato di chimica, analizzò l’acqua della fonte a cui si abbeveravano gli animali e scoprì quanto fosse ricca di minerali curativi – ci spiega la Direzione del Grand Hotel Billia – Da allora i benestanti di tutto il nord Italia presero a trascorrere dei lunghi periodi termali in questa zona, incrementando anche la nascita di strutture ricettive. All’epoca Stefano Billia gestiva i trasporti in diligenza che portavano da Ivrea a Saint Vincent e, siccome il business funzionava bene, decise di costruire un grande albergo per coronare quello che in realtà era un suo sogno da sempre”.

Imprenditore illuminato e quasi visionario, il signor Billia fece realizzare l’omonimo hotel senza badare a spese, poiché voleva che fosse il più bello e all’avanguardia del nord Italia, con ascensori, una splendida facciata, le divise lucidate del personale, persino una piccola cappella.

E arrivando all’oggi? Anno dopo anno l’edificio ha conquistato le 5 stelle e l’affiliazione alla catena Leading Hotels of the World. L’ampio casinò è senza dubbio una delle attrazioni principali per gli ospiti, ma non l’unica: l’antico stabilimento termale si è trasformato in Spa e Centro Benessere, un’enorme hall si mantiene fedele al gusto di un tempo derivando direttamente dalla prima nata, affreschi del 1908 abbelliscono le pareti e in tutto si contano 69 camere, di cui 42 stanze e 27 suite.

Insomma, la tradizione si è fusa alla modernità grazie al lavoro di importanti architetti e imprenditori, per accogliere tutti coloro che vogliano riscoprire il fascino della Valle d’Aosta meno caotica. Dagli sciatori alle coppie innamorate, dagli scalatori alle famiglie più facoltose del mondo, l’albergo ha davvero visto passare di tutto negli anni. Così, d’inverno si può comodamente sedere davanti al camino godendosi lo spettacolo delle bianche vette tutto attorno, mentre d’estate la stessa cosa la si può fare ma dalla piscina, dove acqua fresca offre refrigerio nelle ore più calde della giornata.

Il suggerimento per chi voglia regalarsi qualche piacevole ora in montagna in questa stagione fino a marzo è allora quello di dare un’occhiata ai pacchetti presenti nel sito, dove al divertimento del Casinò e delle piste da sci si unisce il totale relax de L’Eve, lo splendido centro benessere ricavato nelle antiche cantine dell’hotel.

Chiara Giacobelli

Informazioni utili.
Grand Hotel Billia
Viale Piemonte 72
11027 Saint-Vincent (Valle d’Aosta)
Tel: 0166 5231
Web: www.saintvincentresortcasino.it
E-mail: reception.billia@svrc.it

Avatar

Scritto da Francesca

Melania Trump look

Melania Trump look Inauguration Day: Ralph Lauren e Karl Lagerfeld dicono sì

Pitti Bimbo 84 Firenze - moda bimbo inverno 2017

Pitti Bimbo 84 Firenze, al via la kermesse dedicata alla moda bimbo inverno 2017