Scarpe da uomo, un’estate di passione

Le collezioni primavera-estate 2010 di Cesare Paciotti, Shirò e Baldinini

La passione per i dettagli di fattura artigianale caratterizza le scarpe da uomo della primavera estate 2010 presentate a Milano Moda Uomo, che siano classiche o sportive.

Minimalismo sobrio che predilige materiali neutri contrastati decorazioni non eccessive per Cesare Paciotti. Paesi caldi e assolati hanno ispirato la scelta di materiali come lini, canape e cotoni, sete e viscose, associati a colori luminosi come il giallo, il rosso, il cacao, il senape e il malva. Una parte della linea è più tradizionale, con camoscio, capretto e nappe leggeri in nuance come avorio, grigio, blu, ecru.

Must have per gli sportivi è la tennis dedicata a Obama, tutta eseguita in nappa bianca, dalle linee pulite, priva di ogni manierismo con un unico elemento decorativo, una bandiera, quella americana, completamente dipinta a mano.

All’insegna della contaminazione tra le diverse culture la collezione Baldinini, caratterizzata dall’uso di colori densi, tra cui predominano i toni del blu, e da pellami ricercati. Un esempio è il mocassino pantofola in cavallino di mano vellutata è per uomini di stile eccentrico.

Massimo Calestrini per Shirò prosegue con l’ispirazione coloniale e la scelta di materiali esotici, per uno stile che si definisce con dettagli curati. Struzzo, cocco, iguana e nappa sono trattati fino a diventare superleggeri e sono ravvivati dai toni del verde, della terra e del blu.

Written by Redazione

A Scent by Issey Miyake

Fay, torna Berwick