Scarpe da running donna: tipologie e guida all’acquisto

L’acquisto delle calzature femminili specifiche per praticare running richiede alcune preliminari valutazioni, per evitare di fare una scelta che deluderà le aspettative. Il fattore prezzo non è sicuramente l’unico da tenere in considerazione.

Attualmente in commercio esistono, infatti, diverse tipologie di scarpe da running donna, che differiscono fra loro soprattutto per caratteristiche tecniche quali: peso, tipologia di allenamento, terreno da affrontare e caratteristiche fisiche dalla runner. Tra i brand più apprezzati c’è senza alcun dubbio l’italiana Diadora. 

Scarpe da running donna: categorie per peso e utilizzo

Tenuto conto del peso e dell’utilizzo, le calzature da running si distinguono in sette categorie. Si parte dalle minimaliste A0, che pesano fra 150 e 300 grammi e vengono progettate per favorire il movimento naturale dei piedi.

Esistono anche le superleggere A1, inferiori a 250 grammi, che sono contraddistinte dall’elevata flessibilità e adatte per le sportive che non hanno problemi di appoggio.

Le intermedie A2, invece, con un peso compreso fra 240 e 295 grammi, vantano un alto livello di ammortizzazione. Sono indicate per allenamenti veloci e spesso vengono equipaggiate con leggeri stabilizzatori.

Le runner che cercano massima ammortizzazione dovranno concentrare la scelta sulle calzature A3, consigliate anche per gli allenamenti più intensi e per chi utilizza plantari su misura.

Le scarpe da running comprendo anche le stabili A4, che pesano oltre i 300 grammi e sono appositamente pensate per correggere la pronazione, garantire sostegno e stabilità.

Le Trail Running A5, particolarmente leggere e impermeabili, hanno suole strutturate per affrontare fondi sconnessi e di montagna. Riescono ad assorbire bene gli impatti con il suolo e a garantire massima tenuta.

Infine si ricordano le calzature specialistiche A7, così chiamate perché utilizzate nelle diverse specialità su pista e provviste di chiodi, di varia misura a seconda dell’utilizzo, posti sull’avampiede .

Terreno e morfologia del piede

Le scarpe da running da donna devono essere scelte anche in base al tipo di terreno di corsa che si affronta abitualmente. Le sessioni di allenamento possono infatti essere svolte su strada, fondi sterrati e misti, ma anche su piste.

La scarpe pensate per la corsa su strade non asfaltate hanno spesso una suola scolpita per garantire grip, oltre che presentare una serie di rinforzi per offrire una protezione maggiore ai piedi.

In commercio oggi si possono reperire calzature da running adatte per la pianta larga o sottile, così come ad un un collo alto oppure alla forma delle dita dei piedi. Senza dimenticare che i modelli più sofisticati presentano degli inserti in gomma differenziata per assicurare massimo comfort.

Scarpe da running donna: come scegliere quelle giuste?

Sbagliare scarpe da running vuol dire in definitiva non allenarsi bene e compromettere seriamente la salute delle articolazioni e della schiena. Erroneamente molte donne pensano di poter indossare le comuni sneakers per correre.

In realtà queste calzature, che solitamente pesano oltre 300 grammi, sono pensate per le normali passeggiate e mancano di ammortizzazione. Meglio quindi evitare di allenarsi con queste calzature in quanto è alto il rischio di infiammazioni e piccoli traumi alle articolazioni.

A prescindere dai colori e dal design, che dipendono dal proprio gusto, l’importante è concentrare la scelta su modelli specifici per running che sfruttano moderne tecnologie per assicurare massima comodità e traspirabilità.

Trattasi di calzature realizzate con materiali accuratamente selezionati e che presentano vari accorgimenti, come ad esempio tomaia in nylon air mesh ingegnerizzato, sottopiede in elastom, suola con mescola antiusura, plantari estraibili ecc.

Sono tutte caratteristiche che nei fatti permettono di migliorare le prestazioni durante gli allenamenti quotidiani, in quanto aumentano stabilità, propulsione, reattività e ammortizzazione. A questo riguardo le scarpe da running donna proposte da Diadora riescono a valorizzare la falcata, ammortizzando gli urti, sia in fase di corsa che mentre si fa ginnastica.

 

Written by Redazione

Lorette Colé Duprat sfida le convenzioni del design: i gioielli che sostituiscono i vestiti

Case di lusso: Mylestone, la tenuta in vendita a 175Milioni. Tutte le foto per chi ama sognare