San Valentino nella città di Romeo e Giulietta

Come conquistare la propria amata con un soggiorno al Due Torri Hotel

di Chiara Giacobelli

Verona – Talvolta le destinazioni più scontate coincidono con le più apprezzate, cosicché, nonostante Verona sia considerata per eccellenza la città degli innamorati, regalare un soggiorno romantico e di classe proprio laddove si consumò la tragedia di Romeo e Giulietta sarà di certo una mossa azzeccata. Anche perché il Comune e le associazioni, comprese le guide turistiche, non sono mai state così attive come in questo periodo dell’anno, quando prende vita il grande evento Verona in love, ricco di tour guidati alla scoperta di luoghi insoliti, iniziative di vario genere e negozi sempre aperti con tanto di luminarie per creare un’atmosfera unica e indimenticabile.

L’Arena Casarini – Credits @Aromicreativi

Ma se davvero vogliamo sorprendere la nostra lei o il nostro lui organizzando qualcosa che ricorderà per sempre, allora non c’è altro soggiorno da scegliere se non quello al Due Torri Hotel, lo storico 5 stelle lusso sito nella piazzetta della stupenda chiesa di Sant’Anastasia, in pieno centro.

Le ampie camere in stile antico – Credits @Aromicreativi

Esso accoglie i propri ospiti in un incredibile palazzo del 1300, tra le cui mura si sono succeduti re, nobili, vip e personaggi importanti di ogni tipo. La hall immensa che sorprende tanto per bellezza quanto per magnificenza è senza dubbio il primo elemento di impatto visivo, subito seguita dall’ala del ristorante, la mia preferita poiché ci porta indietro nel tempo dando l’illusione di ritrovarsi a cena alla corte dei Tudor. Qui vale davvero la pena di fermarsi almeno una sera, poiché il Due Torri Lounge & Restaurant ha ricevuto le Tre Forchette Michelin, dando così prova non solo di un’estetica da sogno, ma anche di un’ottima cucina elaborata e genuina.

Patisserie – Credits @Aromicreativi

Non bisogna però lasciarsi incantare troppo dal piano terra, altrimenti si rischia di perdere gli altri ambienti ristrutturati nel 2010 dal Gruppo Duetorrihotels, quando acquisì la struttura: 89 camere finemente arredate con mobili di elevata fattura seppur al tempo stesso moderne e dotate di ogni comfort (tra le quali spicca la Suite Anastasia), l’Arena Casarini firmata da uno dei più grandi maestri affreschisti del secolo scorso in cui vengono organizzati concerti, conferenze e presentazioni di libri, la terrazza panoramica dove è possibile mangiare presso il Grill Restaurant e il Giardino d’Inverno, per immergersi nei profumi degli Olivi del Garda durante una pausa relax.

La splendida hall dell’albergo – Credits @Aromicreativi

Tornando a San Valentino e al perché la scelta del Due Torri non potrà che far cadere ai vostri piedi l’amata/o, il cinque stelle membro di The Leading Hotels of the World dedica tutto il mese di febbraio proprio agli innamorati, proponendo alle coppie che soggiorneranno nella struttura il venerdì e/o il sabato sera una speciale promozione che include una colazione, un upgrade in categoria superiore e un cocktail di benvenuto nella Due Torri Lounge.

Una stanza del Due Torri – Credits @Aromicreativi

E non è tutto: in concomitanza con Verona in Love (14-18 febbraio), il ristorante propone il 14, il 16 e il 17 febbraio il suo speciale menù di San Valentino. Lo chef Roberto Ottone preparerà ravioli di spigola, pescatrice e pomodoro “alla caprese” e un dessert “rosso passione” accompagnati da vino e bollicine della selezione Due Torri. Insomma, un’idea super romantica per festeggiare l’amore a due passi dal celebre balcone di Giulietta.

Il meraviglioso ristorante Tre Forchette Michelin – Credits @Aromicreativi

 

Informazioni utili.

Due Torri Hotel

Piazza S.Anastasia 4

37121 Verona

Tel: +39 045 595044

Web: http://hotelduetorri.duetorrihotels.com/hotel-5-stelle-lusso-verona/il-5-stelle-storico-di-verona

Mail: info.hotelduetorriverona@duetorrihotels.com

Avatar

Scritto da Redazione

San Valentino 2018, idee regalo per Lei e per Lui: gli accessori perfetti per rendere accogliente la casa

MSC Crociere, novità 2018: la compagnia verso la conquista dell’Oriente