San Valentino last minute

Cena da Moreno CedroniSan Valentino come ogni anno è arrivato…croce per i single delizia per gli innamorati.
E come da tradizione tutto è a forma di cuore, alla radio passano canzoni romantiche, su facebook si sprecano le dichiarazioni e persino google ci fa commuovere con il suo doodle animato.

E se nelle scorse settimane vi abbiamo consigliato con le destinazioni più esclusive, i gioielli più spettacolari, gli arredi più giusti, gli champagne più inebrianti o i regali più originali, ecco che vi forniamo oggi una proposta last minute ma davvero imperdibile, un asso nella manica per i ritardatari.

La festa degli innamorati ha infatti ispirato una partnership davvero speciale.
Pink Lady®, la marca di mela europea leader del mercato, e l’estro creativo dello chef  Moreno Cedroni si sono uniti per una cena dove protagonisti saranno gusto, romanticismo e creatività esaltati dall’ambiente magico del ristorante dell’ Hotel Maison Moschino.

Lo chef stellato ha infatti ideato quattro deliziose ricette racchiuse nel prezioso cofanetto Moskit Pink Lady® Limited Edition che saranno servite oggi, 14 febbraio 2012, al ristorante Clandestino.Milano.
Si parte con un antipasto di Ricciola e Mozzarella con zuppa di porro passando poi a un Risotto con Gamberi Rossi e Burrata. Il secondo è un Carpaccio tiepido di Spigola con Purea di Patate mentre il dolce è una Ganache cioccolato al latte e sale accompagnata con Marmellata di Pink Lady® e Frutto della Passione.

Un percorso culinario fatto di quattro tappe dove la mela rosa dell’amore diviene l’ingrediente segreto nella preparazione di piatti sia dolci sia salati.

Per chi preferisse usare come scenario le mura domestiche senza però rinunciare a una cena stellata ecco che vi proponiamo un ricetta firmata da Moreno Cedroni.

Ricciola e Mozzarella con zuppa di porro, Pink Lady® Nature, Viola del Pensiero e Basilico

Antipasto - Menù di San Valentino 2012

INGREDIENTI

PER LA MELA PINK LADY
Mela g 100
PER IL BRODO DI PORRO
Porro g 30
Kefir g 10
Acqua g 500
Sale g 4

PER LA SALSA DI PORRO
Porro g 30
Burro g 15
Zucchero semolato g 10
Salsa di soia g 8
Aceto bianco g 2,5

PER LA GELATINA DI BASILICO
Basilico g 35
Acqua g 1250
Sale g 39
Colla di pesce in fogli g 2
Agar Agar g 2

ALTRI INGREDIENTI
Filetto di ricciola
Mozzarella di bufala 100
Amaranto g 50
Olio di semi di girasole g 200
Basilico g 10
Viola del pensiero g 10
Olio extravergine di oliva g 20
Sale qb

PROCEDIMENTO:
Mettete a cuocere in acqua bollente non salata l’amaranto per 30 minuti, scolatelo e lasciatelo seccare per un paio di giorni. Preparate un brodo leggero di porro facendo sobbollire per 20 minuti in g 500 di acqua con g 4 di sale 3 foglie verdi di porro e 2 foglie di kefir. Preparate la salsa di porro mettendo a stufare in una padella il burro e il porro tagliato a julienne. Aggiungete lo zucchero e lasciate che si sciolga, a questo punto aggiungete il brodo ancora caldo di porro e la salsa di soia. Lasciate ridurre fino ad ottenere g 100 di salsa, togliete dal fuoco e aggiungete l’aceto bianco. Per la gelatina di basilico mettete a bollire l’acqua con il sale, sbollentate le foglie di basilico e mettetele a raffreddare in una bacinella con acqua e ghiaccio. Nel frattempo portate a bollore g 250 di acqua con g 2 di sale, aggiungete la colla di pesce e l’agar agar, le foglie di basilico strizzate. Frullate il tutto, passate al setaccio e mettete la gelatina a solidificare in una terrina. Ricavate dalla gelatina dei dadini di circa cm 0,5. Friggete l’amaranto essiccato in olio caldo a 210° e tagliate il filetto di ricciola a fettine sottili. Tagliate la mela a spicchi di circa 0,5 cm di altezza, alcuni con la buccia alcuni senza, ricavarne dei dadi. Fare la stessa forma per la mozzarella di bufala.

FINITURA:
Stendete a specchio sul piatto la salsa di porro, posizionare i dadi di mela e i dadi di mozzarella di bufala, decorate il piatto con l’amaranto fritto, i dadini di gelatina, le foglie di basilico tagliato a julienne e delle viole del pensiero. Condite con olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.

E visto che si sa che chi ben inizia è a metà dell’opera, con questo antipasto la vostra serata di San Valentino non potrà che essere speciale.

Avatar

Written by Francesca

Jenny Packham, autunno inverno 2012-2013

Crescita nel 2011 per L’Oréal