Riapre la Sala d’Ambra

Trionfo di lusso e arte a San Pietroburgo

La Sala d’Ambra del Palazzo di Tsarskoe Selo riapre ai visitatori di San Pietroburgo.
Un trionfo di luce e sfarzo voluto nel 1726 dallo Zar Pietro per Federico Guglielmo I Re di Prussia, a  sottolineare la pace tra i due stati e la loro alleanza contro la Svezia. Un luogo sublime, collocato all’interno di quella che fu una delle residenze più maestose della famiglia imperiale russa, con un giardino d’inverno di rara bellezza.
La Sala d’Ambra è una delle “cartoline” più note di questa storia.
In origine interamente incrostata di gemme preziose, la Sala venne depredata dai tedeschi e perduta durante la Seconda Guerra Mondiale.
Dopo 25 anni di restauri e 11 milioni di dollari impiegati, oggi la Sala d’Ambra di Tsarskoe Selo rivive davanti agli occhi di chi la visiterà, che potrà giocare a cogliere le sei tonalità di ambra e tonalità di giallo (limone, pera, miele, senape, albicocca, oro e zafferano) della boiserie, insieme alle gemme preziose che la incrostano.
Una meta imperdibile per le vostre vacanze a San Pietroburgo.

English version

Avatar

Written by Francesca

Anche il ritocchino è last minute

L’Arte Medievale on line