Samsung per le Olimpiadi di Sochi 2014

Il GALAXY Team e il progetto “Ola azzurra”
Prosegue il countdown alle Olimpiadi di Sochi che prenderanno il via il 7 febbraio 2014.

Oltre a brand di lusso come Moncler e Armani, che vestiranno rispettivamente le squadre della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e del team olimpico e paralimpico italiano, anche un marchio 2.0 prenderà parte all’importante kermesse sportiva.

In vista della XXII edizione dei Giochi Olimpici Invernali, e sulle orme di quanto fatto per Londra 2012, Samsung ha costituito il Samsung GALAXY Team, una squadra di 5 atleti italiani con lo scopo di avvicinare le persone agli sport olimpici invernali.

Nello specifico i 5 atleti scelti sono: Armin Zöggeler, monumento dello slittino e portabandiera italiano di Sochi 2014, lo sciatore Christof Innerhofer, la pattinatrice di short track Arianna Fontana, il giovane snowboarder Omar Visintin e la sciatrice paralimpica Melania Corradini.

Per supportare il Galaxy Team in occasione di Sochi 2014, Samsung lancia il progetto “Ola azzurra” con cui si impegna a finanziare la costruzione e la ristrutturazione di impianti sportivi all’interno di due scuole italiane, l’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni di Milano e l’Istituto Comprensivo Statale San Luca-Bovalino di San Luca (RC), scelte per le loro storie significative, selezionate tra le numerose scuole che richiedono quotidianamente sostegno al Coni.

Per chi desidera partecipare basta registrare la propria ola o caricare il video direttamente su www.samsung.it/sochi2014. Samsung devolverà 5 euro in beneficenza per ogni ola condivisa.

“Siamo molto orgogliosi di riprendere il nostro cammino verso i Giochi dopo Londra 2012 – afferma Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Italia. – Attraverso gli atleti del Samsung GALAXY Team, e grazie alle nostre tecnologie innovative, vogliamo avvicinare sempre più persone allo sport, e trasmettere a tutti lo spirito Olimpico basato sul gioco di squadra per raggiungere il traguardo, la valorizzazione delle capacità personali, la volontà di accettare il rischio e la sfida”.

“Dopo cinque olimpiadi con altrettante medaglie – racconta Armin Zöggelerla magia dei Giochi è per me la stessa, è come fosse sempre la prima volta. A Sochi sarò il portabandiera azzurro e per me questo è un motivo di orgoglio, come lo è far parte di un gruppo prestigioso come il Galaxy Team: aiutare lo sport di base nelle scuole è un gesto nobile che contribuirà a diffondere lo spirito olimpico tra tanti ragazzi”.

L’impegno di Samsung come Partner Olimpico Mondiale continuerà anche in vista delle Olimpiadi di Rio 2016.

Ola Azzurra su GALAXY Note3

Written by Chiara

Azimut Benetti leader della nautica mondiale

Capodanno 2014, i Beckham volano ai Caraibi