Sabaf, La Cucina Italiana

Aziende made in Italy quotate in Borsa, la rubrica: oggi parliamo di Sabaf

Sabaf  è un’azienda produttrice di componenti per apparecchi domestici per la cottura a gas. Fondata nel 1949, conta oggi più di 650 dipendenti e 5 sedi produttive distribuite tra Italia, Brasile, Turchia e Cina.

La produzione comprende rubinetti, termostati e bruciatori gas.

L’azienda investe circa il 3% del suo fatturato annuo in ricerca e sviluppo. La progettazione e lo sviluppo di nuovi prodotti è dettato dall’esigenza di creare componenti sempre più sicuri e che, sia in fase di produzione che di utilizzo da parte dell’utente finale, permettano di ridurre l’inquinamento atmosferico e di massimizzare il risparmio di risorse energetiche.

Dal 1998 Sabaf è quotata alla Borsa di Milano e dal 2001 è entrata a far parte del Segmento Titoli con Alti Requisiti (STAR). Il titolo ha un dividendo superiore al quattro per cento e l’azienda ha un livello di indebitamento molto contenuto

Come ci attendevamo è iniziata una fase di correzione sulla Borsa Italiana, che non ha impedito peraltro alla nostra prima selezione , Salvatore Ferragamo  di registrare una performance del quindici per cento dalla data in cui scrivevamo. L’azienda è la prima italiana a beneficiare della nuova normativa sul patent box

Alessandro Milesi

www.finanze.net

Avatar

Written by Alessandro Milesi

sanremo-2017

Sanremo 2017: Maria De Filippi conferma “Sarò io al fianco di Conti”

uomini-potenti

Persone più potenti del mondo: Forbes stila la classifica dei magnifici 20